breaking news
  • 14/05/2022 22:38 #PlayoffSerieB, Orange avanti: Sardinia sconfitto 9-0
  • 14/05/2022 11:05 Serie C1 Friuli: clamoroso, Manzano-Tarcento non disputata per... assenza degli arbitri!
  • 14/05/2022 11:04 Under 19, playoff: il Cornedo batte per 4-3 l'Arzignano e si qualifica per gli ottavi

11/01/2022 23:20

Vicinalis, l'amarezza di Genovese: ''Con l'Isola5 c'è mancato il cinismo. Ma questo gruppo è forte''

A Vazzola i tre punti non sono ancora arrivati. Nell'ultimo weekend di calcio a cinque il Miti Vicinalis si è dovuto arrendere all'Isola 5. La sconfitta dei ragazzi di Peruzzetto è stata però incassata tra le mura amiche dopo due settimane di stop per Covid. Sorprendente è risultata quindi la capacità del Miti Vicinalis di schiacciare l'avversario nonostante una condizione fisica incerta, se non addirittura precaria, che non ha tuttavia aiutato a trionfare davanti al proprio pubblico. 


L'universale Andrea Genovese non si allontana dalla nostra interpretazione, quando viene chiamato a ragionare a mente fredda sulla debacle di sabato. 


- Avete dominato la partita ma i tre punti li ha portati a casa l'Isola5. Cos'è mancato al Miti per tradurre in vittoria questo dominio? 


"Sabato abbiamo dimostrato di essere stati superiori sotto il punto di vista del gioco, purtroppo però siamo stati poco cinici sotto porta e non abbiamo concretizzato le azioni". 


- Nonostante vi siate allenati solo nella settimana precedente alla partita, restando fermi per tutta la sosta natalizia a causa del Covid, sabato avete dimostrato di avere grande intensità? Dove va cercato il segreto di tale forza? 


"Sì, purtroppo a causa del Covid siamo stati fermi tutta la pausa natalizia senza poterci allenare e preparare al meglio il ritorno in campo; tuttavia, nonostante tutti i problemi, non ci abbattiamo. La nostra forza sicuramente è che abbiamo un bel gruppo unito e sono sicuro che continuando a lavorare sodo ci prenderemo le prime soddisfazioni stagionali".


Lorenzo Miotto