breaking news
  • 25/05/2022 22:06 Serie C1 Friuli, playoff: il Tarcento batte in finale il Naonis e va alla fase nazionale
  • 25/05/2022 20:32 Serie A2, tutto confermato: Melilli-Gisinti Pistoia si gioca al PalaCatania (ore 17)
  • 25/05/2022 17:21 Serie B, il Futsal Prato comunica che Luca Pullerà non è più il tecnico della squadra
  • 24/05/2022 18:42 Under 19, playoff: la Lazio vince 5-1 in casa della Leonardo e si qualifica per i quarti
  • 24/05/2022 18:34 Serie AF. Semifinale scudetto, gara-3 tra Pescara e Lazio anticipata al 27 maggio

21/01/2022 18:35

Vicinalis, Ramoncito sfida l'Udine City: ''L'occasione giusta per ottenere la prima vittoria''

Dopo aver dovuto registrare sabato scorso lo slittamento della sfida alla Canottieri Belluno per alcuni casi di positività al Covid nel gruppo squadra dolomitico, il Miti Vicinalis torna di nuovo in scena e lo fa sfidando domani l'Udine City, attualmente secondo in classifica dietro il Pordenone. La partita del Palacus di Udine, campo difficile e insidioso, aprirà il girone di ritorno biancorosso.


Ci avviciniamo alla sfida tra friulani e trevigiani con Ramòn Santos, arrivato a Vazzola a dicembre e pronto a risollevare le sorti del club. 


- Giocate contro la seconda in classifica, l'Udine City, una vera sorpresa del campionato. Quali sensazioni nutri per la gara di domani? 


"Sarà una partita molto difficile, e ancora di più perché giocata a casa loro: finora hanno fatto un'ottima stagione e la classifica lo dimostra, ma ho piena fiducia nel Vicinalis. Abbiamo lavorato bene e anche se la vittoria non è ancora arrivata, sono convinto che tutti insieme andremo avanti. Quale migliore opportunità della partita di domani per iniziare ad accumulare punti su punti? Sono però sicuro che sarà una bella partita per il pubblico". 


- È passato un po' di tempo dal tuo arrivo a Vazzola. Come ti stai trovando al Miti Vicinalis? 


"Sono molto felice di essere qui; fin dal primo momento mi hanno trattato come uno di famiglia. So che la situazione non è quella che nessuno sperava di vedere, ma è per questo che sono venuto qui: per aiutare il club e la squadra ad affrontare questa situazione. Darò tutto quello che ho per questa maglia e per ripagare la fiducia che hanno riposto in me".