Dolomiti Energia, Rafinha is back: “Andremo in casa dell’Aposa con la solita voglia di fare punti…”

La gara contro il Russi ha lasciato ottime notizie non solo per il risultato finale, ma anche per il ritorno sul parquet (seppure per pochi secondi) di Rafinha Caregnato, pronto a dare il proprio contributo nella sua nuova avventura con la maglia della Dolomiti Energia. Nella squadra di Rovereto il giocatore ha ritrovato mister Siani, già suo allenatore per due stagioni nelle fila del Bubi Merano.

“Voglio ringraziare il mister per la fiducia. Dopo l’infortunio a marzo è stato un periodo delicato per me e lui, con la società, mi hanno cercato ed hanno fatto in modo di recuperarmi nel miglior modo possibile affinché potessi tornare a fare ciò che amo. Voglio assolutamente ripagare questa fiducia”.

Importante aver riassaporato il parquet in contemporanea con la vittoria ottenuta sabato scorso con il Russi.

“Sapevamo che se ci fosse stata la necessità del quinto di movimento avrei potuto farlo io. In ogni caso sì, tornare a giocare dopo tanto tempo è stato importante. Come ho visto la squadra? Premesso che a guardarla dalla tribuna sudo ancora di più rispetto a quando sono in campo (ride, ndr). Scherzi a parte, stiamo giocando bene, attacchiamo tanto e forse dobbiamo curare maggiormente la fase difensiva”.

Ripartire dalla vittoria contro il Russi per trovare continuità anche contro l'Aposa.

“Una vittoria che dà molta fiducia alla squadra e più serenità per poter lavorare in settimana, arrivata tra l’altro contro una delle squadre che erano tra le prime imbattuta. Per la prossima partita sappiamo di andare in un campo difficile, con un allenatore dal passato vincente. Un’Aposa che non merita la classifica attuale e di certo dobbiamo avere la mentalità giusta e la voglia di fare punti come lo scorso sabato, quello non può mai mancare”.