Emozioni, intensità ed un punto a testa: il derby tra Lido di Ostia e Aniene finisce in parità

Si conclude con il punteggio di 2-2 il derby della capitale tra Lido di Ostia e Aniene. Padroni di casa due volte in vantaggio e due volte ripresa dalla squadra di Domenico Luciano. Nel finale un contatto accende una mischia tra le due squadre che si placa dopo diversi minuti e nella quale arriva il rosso a Pilloni. 

Il primo squillo è dell'Aniene con Cabeca che però perde il pallone e Motta in contropiede sfodera il sinistro e dopo 36" porta in vantaggio il Lido di Ostia.  La partita si fa poi equilibrata, anche se è ancora il Lido con Cutrupi ad impegnare Tondi. La risposta dell'Aiene è affidata a Battistoni, che però calcia alto con il sinistro. 

Il match è intenso e vibrante. E' una bella giocata di Cabeca a far sfiorare all'Aniene il pareggio. Poi Rocha colpisce il palo. Sull'angolo al ribaltamento di fronte Cabeca, tutto solo dentro l'area, infila Di Ponto per l'1-1. Il Lido reagisce bene al pareggio e quasi sul tramonto del primo tempo crea una ghiotta occasione con Barra, che viene chiuso. Il primo tempo si chiude sull'1-1.

Anche ad inizio ripresa il copione del match non cambia. Il Lido ci prova subito, in apertura, con un destro di Rocha ben disinnescato da Tondi, mentre dall'altra parte è Battistoni a creare un pericolo con una conclusione di destro da posizione defilata. E' ancora l'Aniene però a sfiorare il 2-1 con Anas che mette il turbo e poi calcia fuori di pochissimo con una puntata mancina. Dalla parte opposta è Cutrupi a trovare l'uscita con i tempi giusti di Tondi dopo una bella imbucata di Esposito. Poco dopo il Lido colpisce anche il secondo legno di giornata con Motta che libera il mancino diretto da calcio di punizione che si stampa sul legno.  Il match è di grande intensità, le due squadre colpiscono un legno per parte e non si risparmiano in entrambe le fasi di gioco. A rompere l'equilibrio al 17' ci pensa Gattarelli, autore di una grande partita, che difende il pallone e lo calcia infilando in porta il 2-1. Luciano si gioca immediatamente il portiere di movimento che viene subito premiato: bella circolazione dell'Aniene, Schininà tutto solo sul secondo palo deve solo spingere in porta il nuovo pareggio sul 2-2. 

Nel finale, come detto, un contatto accende una mischia che gli arbitri impiegano diversi minuti a placare, anche se fortunatamente senza senza alcun episodio da segnalare. Termina così in parità un derby indubbiamente bello, di grandissima intensità e di ottime giocate da ambo le parti. Al Lido resta il rammarico per aver 


TODIS LIDO DI OSTIA-ANIENE 2-2 (pt 1-1)

TODIS LIDO DI OSTIA: Cerulli, Colasanti, Di Ponto, Esposito, Gattarelli, Fr. Barra, De Bella, Regini, Cutrupi, Motta, Rocha, Fe. Barra, Di Franco, Poletto. All. Angelini.
ANIENE: De Filippi, Mariano, Tondi, Anas, Daniel, Raubo, Schininà, Taloni, Abdala, Battistoni, Pilloni, Biscossi, Taliercio, Cabeça. All. Luciano.
ARBITRI: Caracozzi (Foggia), Brischetto (Acireale). Crono: Colangeli (Aprilia)
MARCATORI: pt 0'36" Motta (L), 12'48" Cabeca (A), st 16'39" Gattarelli (L), 17'01" Schininà (A)
NOTE: al 19'st espulso Pilloni (A). Ammoniti Abdala (A), Rocha (L), Esposito (L), Taliercio (A), Anas (A)