Futura, assalto al PalaJonio. Mallamaci: “Non sarà lo stesso Real Augusta visto all’andata”

Quattro partite, quattro vittorie (di cui tre fuori casa), è iniziata come meglio non poteva la nuova gestione Fiorenza. A fare il punto della situazione in casa della Futura, è il vicepresidente Filiberto Mallamaci.

“Abbiamo cercato di mettere Mister Fiorenza nelle migliori condizioni possibili. Lo stop forzato ha permesso alla squadra di perfezionare tutti i meccanismi che vengono richiesti. La partita a Canicattì, su tutte, dopo la lunga sosta, ci ha ridato fiducia e slancio dopo l’incredibile ko interno contro l’Arcobaleno Ispica”.

Cividini sta facendo la differenza esattamente per come prevedeva la società…

“Jean, come tutti i componenti della squadra, è un ragazzo umilissimo che dalla serie A si è messo a completa disposizione del progetto Futura. L’infortunio lo ha condizionato e lo sta ancora condizionando nonostante le prestazioni eccellenti; è il terminale di una squadra che cerca di metterlo sempre nelle migliori condizioni possibili di finalizzare in gol”.

Sabato l’impegno contro il Real Augusta. Le condizioni di Zamboni e capitan Pannuti?

“Il dottor Calabró sta facendo un lavoro immenso con tutti ragazzi. Nacho sicuramente sarà presente nella prossima partita e stiamo provando a fare il possibile per riuscire a recuperare pienamente anche capitan Pannuti, considerata anche la contemporanea squalifica di Everton”.

E proprio riguardo il prossimo appuntamento, si gioca ancora in Sicilia, stavolta contro il Real Augusta: che partita ti aspetti contro una squadra sicuramente più matura rispetto alla neopromossa affrontata in casa alla prima giornata?

“Sarà una partita difficilissima, nel tempio del futsal quale è il PalaJonio, contro una squadra che non è minimamente paragonabile a quella dell’andata. Massima concentrazione e rispetto, consapevoli della nostra forza andremo a giocarci tutte le nostre carte”.