Lido di Ostia, l'analisi di Grassi: ''Stiamo lavorando molto duramente. La rosa? E' competitiva''

Un 3-1 alla Ternana per iniziare ad oliare i meccanismi in vista della prossima stagione. Quello ai nastri di partenza è un Lido di Ostia che in estate ha mosso alcune pedine sul #futsalmercato, mantenendo al contempo una importante intelaiatura che rappresenta la spina dorsale della squadra. Dall'addio di Angelini al ritorno di Grassi il Lido di Ostia cerca di riscostruire una identità ben precisa sul rettangolo di gioco. 

"La preparazione sta procedendo bene - spiega proprio Grassi - stiamo caricando molto, lavorando molto forte per arrivare all'esordio non dico al top, ma molto bene. Avremo il calendario, nelle prime due giornate, piuttosto ostico". 

L'analisi di Grassi si sposta poi proprio sulle novità all'interno della rosa. 

"Il giudizio è positivo, il roster è molto buono. Abbiamo sostituito degnamente coloro che sono andati via. Leandro e Sanchez sapevamo già che giocatori fossero, eravamo convinti anche di poterci migliorare. Maxi è una piacevole sorpresa, quando è arrivato si è presentato benissimo e farà molto bene. La strada è lunga, siamo consapevoli di dover lavorare. Siamo pronti a rendere più breve possibile il percorso che ci porterà ad essere squadra". 

Poi il calendario. 

"Iniziamo subito contro il Pescara, che sicuramente è un'ottima squadra, poi scontro con Angelini: la Sandro Abate è un'ottima squadra, le prime due giornate sono quasi proibitive, ma daremo del filo da torcere a chiunque. Per quanto riguarda il resto del calendario fa poca differenza, tanto durante il cammino bisogna incontrare tutti. Non abbiamo problemi a riguardo, l'unico vantaggio può essere rappresentato dal fatto che nel girone di ritorno avremo molti scontri diretti in casa". 

Una considerazione finale sul 3-1 alla Ternana. 

"E' stata una buona amichevole, un buon test. Abbiamo disputato una buona gara, riuscendo a mettere in campo le cose su cui abbiamo lavorato. C'è ancora molto da fare ovviamente, ma siamo sicuramente sulla buona strada: sono contento di come si è espressa la squadra".