Itria, capitan Punzi: ''Il Pordenone è squadra abituata a vincere, sarà una sfida anche mentale''

Una stagione fin qui perfetta quella dell'Itria alla quale mancano solo tre punti per brindare alla promozione in serie A2.

Ora, però, c’è da pensare alle Final Eight di Coppa Italia che si svolgeranno fra poche ore a Policoro con i pugliesi che nei quarti sfideranno il Pordenone. Una partita che presenta l’universale, classe 1993, Riccardo Punzi.

“Dopo la vittoria con il Castellana moralmente stiamo bene: ci mancano solo tre punti per festeggiare e perciò possiamo concentrarci al meglio sulla coppa. A livello fisico non giocare la settimana prossima ci ha permesso di riposare e recuperare un po’ dopo le tante partite giocate”, spiega il gicoatore anche capitano dell'Itria.

Una analisi sulla Coppa Italia che si giocherà a Policoro.

“Siamo molto contenti che le finali di Coppa si possano giocare vicino casa in modo che i nostri sostenitori possano seguirci senza problemi. Ci saranno anche compagini di serie A2 e quindi tanti calciatori e presidenti importanti. Per l’Itria è il punto più alto della storia”.

Tutto pronto per il quarto di finale con il Pordenone.

“Sfideremo una buona squadra fisica che vanta due, tre elementi che hanno realizzato parecchi gol. Anche loro lottano per i primi posti e quindi sono abituati a vincere: dovremo fare attenzione per tutto l’arco della gara che si giocherà più a livello mentale che fisico”, conclude Punzi.


emme elle


COPPA ITALIA SERIE B MASCHILE