La Dolomiti Energia cerca punti pesanti a Bologna. Saiani: ''Occhio alla qualità di Castagna''

Altra trasferta bolognese per l’Olympia Rovereto che domani alle 15, al Palacavina di Imola, affronta la formazione della Dozzese.

La compagine emiliana da un paio di settimane non ha più Vanni come allenatore, ma al momento non è stata ancora comunicata la nuova scelta. Nelle file della Dozzese sarà da tener d’occhio soprattutto l’esperto pivot Castagna, già nel giro della Nazionale azzurra fino a pochi anni fa e fresco ricordo delle formazioni regionali con la maglia dell’Imolese, con cui si laureò capocannoniere nella stagione 2018/19 del girone assieme a Juan Moreno, allora al Futsal Atesina, e Dos Santos, ex Sedico, con 29 reti.

Due vittorie, di misura con le formazioni liguri, ed un pari nel derby con il Sant’Agata finora il bottino emiliano in campionato, con sei punti in meno della compagine di Saiani che vorrebbe tornare dalla trasferta imolese con tre punti in più in classifica, anche se gli avversari arrivano da tre ko di fila e sarà comunque utile tenere alta l’attenzione.

“La trasferta di Imola è insidiosa - spiega il tecnico delle "pantere" - su un campo difficile contro un avversario di buon livello e con giocatori di provata esperienza. Tra gli avversari spicca il nome di Castagna, pivot di grande qualità in grado di mettere in difficoltà qualsiasi avversario e non sono da meno il duo Grelle-Lesce. Gli avversari arrivano alla gara con il coltello tra i denti per ottenere punti dopo le tre sconfitte consecutive. A noi il compito di imporre alla gara un ritmo elevato sia da subito per proseguire nel trend positivo e puntare sempre di più l'obiettivo di entrare nella rosa playoff”.

Nelle file roveretane torna a disposizione capitan Marisa, mentre esce dalla lista dei convocati Simoncelli.

Questi i giocatori convocati: portieri Ceschini e Spangaro; giocatori di movimento: Cristel, Rafinha, Granello, Cecchin, Moufakir, Maddalosso, Marisa, Basso, Salvador e Frisenna.

Diretta sul canale Youtube della società per la gara che sarà diretta da Baldi di Chiavari e Lari di Potenza, con cronometrista La Torre da Lugo di Romagna.

car.





Nella foto: Maddalosso (Aldo Casna)