breaking news
  • 13/04/2021 17:29 Serie A2: doppio Nikao non basta, il Monastir batte la Lazio 3-2 nel recupero del girone B
  • 12/04/2021 21:27 Serie B, girone C: il Modena Cavezzo vince 4-0 il recupero di Bagnolo e torna in vetta

27/02/2021 21:41

La Todis Lido di Ostia spaventa la Came Dosson: ci pensa il solito Vieira, poi Grippi timbra il pari

Pareggio in rimonta per la Came Dosson che al Pala Fiore di Ostia ha subito per lunghi tratti la supremazia dei padroni di casa, specialmente nel primo tempo. Alla lunga la qualità degli uomini di Rocha e la loro abilità nel giocare col quinto uomo di movimento ha fatto la differenza a loro favore. Da segnalare l’ottima prestazione di Ditano che al debutto dal primo minuto in una gara di Serie A non ha fatto rimpiangere Pietrangelo.

La cronaca. Avvio decisamente favorevole ai padroni di casa che iniziano la gara col giusto piglio e che si portano sul doppio vantaggio già dopo i primi cinque minuti: prima rete firmata da Esposito a conclusione di una percussione centrale, raddoppio ad opera di Rocha che ribatte in rete una respinta di Ditano. I ragazzi di mister Angelini non si accontentano del doppio vantaggio ma continuano a premere con continuità in avanti anche per i minuti successivi e per la Came diventa difficile abbozzare una serie reazione. Belsito e compagni iniziano ad affacciarsi dalle parti di Di Ponto solo dopo la metà del primo tempo, ma nel momento migliore dei biancoblu arriva la terza rete dei locali: lancio dalle retrovie di Motta per Esposito, quest’ultimo stoppa alla grande, supera il diretto marcatore e batte Ditano in uscita. Mister Rocha getta subito nella mischia il quinto uomo di movimento alla ricerca della rete che riduca lo svantaggio: ci pensa Dener a rendere l’intervallo meno amaro per i biancoblu grazie ad un preciso diagonale rasoterra da fuori area.

La Came rientra in campo con la giusta determinazione, ma sono ancora i padroni di casa a colpire su calcio di rigore per un fallo commesso da Bertoni; lo specialista Rocha non sbaglia e si va sul +3 per il Lido di Ostia. Dalla panchina biancoblu si alza ben presto il quinto uomo di movimento visto che i locali difendono bene e risulta altrimenti difficile ricucire lo svantaggio. Gedson e compagni questa volta non si fanno sorprendere ma difendono in modo compatto davanti a Di Ponto il prezioso vantaggio. A lungo andare emerge però la qualità del passaggio della Came, che con pazienza riesce ad imbastire alcune trame interessanti che le permettono di andare a rete fino a raggiungere il risultato di parità in pochi minuti: suona la carica Japa con una doppietta realizzata dalla solita zona laterale dalla quale il bomber biancoblu sa essere letale, completa la rimonta Grippi in acrobazia su suggerimento di Ugherani. Negli ultimi minuti è sempre la Came a comandare il gioco ma Di Ponto fa buona guardia e la sirena chiude la gara sul 4-4.

 

TODIS LIDO DI OSTIA-CAME DOSSON 4-4 (pt 3-1)
TODIS LIDO DI OSTIA: Di Ponto, Esposito, Gattarelli, Motta, Poletto, Fr. Barra, Pazetti, Gedson, Regini, Cutrupi, Rocha, Fe. Barra, Cerulli, Colasanti. All. Angelini.
CAME DOSSON: Ditano, Belsito, Juan Fran, Grippi, Schiochet, Azzoni, Dener, Ugherani, Giuliato, Vieira, Bertoni, Espindola, Pietrangelo, Ronzani. All. Rocha.
ARBITRI: Salvatore Minichini (Ercolano), Nicola Acquafredda (Molfetta). Crono: Angelo Bottini (Roma 1).
MARCATORI: pt 2'48'' Esposito (L), 5'10'' Rocha (L), 17'38'' Esposito (L), 18'52'' Dener (C), st 2'25'' Rocha (L), 11'03'' Vieira (C), 15'32'' Vieira (C), 16'07'' Grippi (C).
NOTE: ammoniti Azzoni (C), Gedson (L), Di Ponto (L), Fr. Barra (L), Bertoni (C), Ugherani (C), Esposito (L).

Ufficio Stampa Came Dosson