Le Final Eight continuano per il Cesena: i bianconeri vanno in semifinale, tris al Città di Palermo

Al termine di un’incredibile partita, in cui succede di tutto, la Futsal Cesena vince contro il Città di Palermo per 3-1 e si guadagna l’accesso alle semifinali di Coppa Italia. I bianconeri si presentano al via senza lo squalificato Pasolini, che tornerà a disposizione nella sfida di domani pomeriggio (ore 17) contro lo Sporting Hornets. La partita vede un sostanziale equilibrio delle due formazioni, con il Palermo che va per primo vicino al gol al 5′, quando Montalti devia miracolosamente in corner una conclusione dalla distanza dei rosanero. Al 6′ il primo episodio della partita, con il rosso diretto mostrato a Restivo per un fallo di reazione ai danni di Venturini. I bianconeri non riescono però a sfruttare la superiorità numerica grazie alle parate di Immesi, superlativo in due circostanze su Hassane. Ristabilita la parità numerica, la Futsal Cesena sembra avere una marcia in più e capitalizza un grande pressing di squadra al 10′: Badahi recupera palla sulla linea di fondo grazie all’aiuto di Gardelli e serve in mezzo all’area il liberissimo Jamicic, che controlla e batte il portiere avversario. I romagnoli prendono coraggio e fiducia e al 13′ trovano il gol del raddoppio con Venturini, fortunato a deviare di petto una conclusione a mezz’altezza di uno straripante Badahi. Il Palermo prova a trovare il gol del 2-1 al 18′ ma l’incrocio dei pali salva il Cesena sulla conclusione di Rizzo. Nella ripresa i rosanero partono meglio e al 2′ vanno in gol con Di Maria, abile a sfruttare uno schema su calcio di punizione. La squadra allenata da Osimani fatica a contenere le offensive avversarie ma al 6′ avrebbe l’occasione per segnare il 3-1, con Venturini che però calcia addosso a Immesi in uscita. La pressione siciliana continua sebbene al 14′ Hassane colga la traversa da posizione favorevole.

A questo punto succede di tutto: al 15′ Badahi trova il gol del 3-1 grazie a una fortunosa deviazione avversaria ma un minuto dopo viene espulso per gioco pericoloso. È il sesto fallo della Futsal Cesena e dal dischetto del tiro libero si presenta Torcivia, che viene però ipnotizzato da Montalti. I rosanero continuano nel forcing finale ma il fortino bianconero regge l’urto e al suono della sirena la panchina esplode di gioia. I bianconeri sfideranno quindi domani pomeriggio lo Sporting Hornets, vittorioso questa mattina ai calci di rigore contro il Domus Bresso.



FUTSAL CESENA-CITTA' DI PALERMO 3-1 (pt 2-0)

FUTSAL CESENA: Montalti, Zandoli, Domenichini, Hassane, Venturini, Badahi, Vignoli, Gardelli, Nardino, Traversari, Meleleo, Jamicic. All. Osimani

CITTA' DI PALERMO: Immesi, Saverio, D'Orio, Torcivia, Restivo, Montevago, Rizzo, Campisi, Di Maria, Accetta, Lo Nigro, Aragona. All. Cappello

ARBITRI: Maurizio Francesco Franco (Como) e Luca Paverani (Roma), crono: Alessandro Elia (Pisa)

MARCATORI: pt 10'56''  Jamicic (C), 13'32'' Venturini (C), st 1'46'' Di Maria (P), 15'08' Badahi (C)

NOTE: espulsi al 6'35'' pt Restivo del Palermo,  al 17'30' st Badahi del Cesena, ammoniti Hassane (C), Immesi (P), Gardelli (C), Di Maria (P)





Ufficio Stampa Futsal Cesena


COPPA ITALIA SERIE B MASCHILE