Lido di Ostia, Angelini punta il Petrarca: "Ora dobbiamo cambiare passo anche al PalaDiFiore"

Gianfranco Angelini sta pian piano ritrovando la versione migliore del suo Todis Lido di Ostia, anche se adesso si aspetta un cambio di passo anche in casa. Alle porte però c'è una sfida complicata contro una Syn-Bios lanciatissima e che vuole confermarsi nelle posizioni altissime della classifica. E proprio il tecnico mette in guardia sulle difficoltà della partita di domani. 

"Sarà molto complicata - dice Angelini - anche perché parliamo di una squadra che si è ulteriormente rinforzata con Felipe Mello, che domani molto probabilmente sarà in campo. Sono costruiti per puntare in alto. Noi in casa abbiamo offerto sempre delle buone prestazioni, al PalaDiFiore non abbiamo avuto un calendario agevole, ma ora dobbiamo fare punti. Gran parte delle squadre dalla quarta-quinta posizione in giù le affronteremo in casa nel girone di ritorno, ma già a partire da domani mi aspetto un cambio di passo". 

Di fronte, come detto, ci sarà una Syn-Bios che dispone di tante frecce. 

"E' una squadra che non va fatta pensare - spiega ancora Angelini - hanno un pivot importante come Jader Fornari, e giocatori che se hanno tempo di pensare ti fanno male. Se riusciremo ad impedirglielo allora questo potrebbe pagare. Finalmente nell'ultimo mese stiamo trovando la giusta continuità, allenandoci tutti i giorni con intensità. Il Covid ci ha colpiti duramente, abbiamo pagato un prezzo alto, ma quando inizi ad allenarti con costanza ed intensità come stiamo facendo, poi questo in campo si vede".