breaking news New

23/02/2021 10:24

Meta Catania, con la Came è una prova del nove. Samperi: “Stiamo bene, peccato per le assenze”

Sette risultati utili consecutivi, la Meta Catania ha cambiato decisamente passo rispetto all’avvio di campionato, non tanto a livello di gioco, quello c’è sempre stato, quanto a livello di punti ottenuti e quindi nel capitalizzare gli sforzi profusi.

Non c’è però neanche il tempo di godersi il brillante (e importantissimo) successo ottenuto contro il Syn Bios Petrarca che i rossoazzurri, oggi, sono di scena al PalaDosson ospiti della Came (calcio d'inizio alle 20,30).

“Arriviamo alla partita di stasera dopo un bel periodo, fatto di tanti risultati utili consecutivi”. Commenta così il pre-gara ai nostri microfoni mister Salvo Samperi. Lo stesso prosegue: “I ragazzi stanno bene sia fisicamente sia psicologicamente. Purtroppo, stasera avremo ancora le assenze di Carmelo Musumeci e Messina ai quali si è aggiunto pure Baisel, squalificato. Nonostante ciò, sono certo che chiunque verrà impegnato si saprà fare trovare pronto”.

Su cosa secondo Salvo Samperi questa Meta può ancora migliorare?

“Il nostro processo di crescita sta continuando e si è rinforzato con questi risultati utili consecutivi. Ancora, però, ci sono tantissimi margini per potere crescere e, uno di questi, potrebbe essere proprio quello di migliorare l’atteggiamento in trasferta per ottenere qualche vittoria in più. Vincere fuori casa, in un campionato così difficile, vuol dire ottenere punti pesantissimi per la classifica”.

La Came Dosson è un bel banco di prova. Poco tempo per preparare, ma ci sono i presupposti per fare bene contro un avversario che ha ritrovato la vittoria nell’ultimo turno.

“Abbiamo potuto preparare questa partita in video, con pochi principi da seguire durante la gara. Penso però che partite del genere si giochino da sole. I ragazzi hanno voglia di continuare l’ottimo percorso intrapreso”.  

 

 

cant


(foto: Malerba)