Olympia Rovereto, tempo di derby dolomitico. Secchi: “Con la Canottieri lo spettacolo non mancherà”

Sarà la sfida fra le terze della classifica, a braccetto. Il classico derby dolomitico degli ultimi anni fra l'Olympia Rovereto Dolomiti Energia Futsal e la Canottieri Belluno. Partite sempre equilibrate, risolte di stretta misura da una parte o dall'altra e anche con un pareggio nel campionato 2020/21.

Per la prima volta le formazioni di Saiani e Bortolini si troveranno al PalaMarchetti, inizio alle 17, per un incontro che promette anche una buona cornice di pubblico, come si deve per una sfida così importante.

L'Olympia Rovereto arriva da tre vittorie di fila che, in questo campionato da montagne russe, ha portato le pantere dal terzultimo al terzo posto della classifica. La Canottieri Belluno non perde da quattro gare e, nell'ultima, ha dato il primo dispiacere stagionale alla capolista Maccan Prata, superandola con un poker dell'enfant-du-pays Dall'O; anche se poi in settimana i friulani si sono rifatti nella sfida di Coppa Italia con una netta vittoria. Ma ora è campionato.

In una settimana un po' problematica per acciacchi vari in casa lagarina, rientra a disposizione di Beppe Saiani, Daniel Secchi arrivato in estate dal Futsal Atesina e out in questo inizio di 2024.

"Sarà un confronto importante per rimanere sul podio – assicura il laterale altoatesino -, la Canottieri Belluno è una squadra forte con giocatori importanti e ben organizzata; ci aspettiamo una battaglia sportiva e chi verrà al PalaMarchetti si potrà godere una bella partita. Magari in avvio con due squadre che si studieranno al meglio, ma poi lo spettacolo non mancherà".

- È stato difficile, per te, l'ambientamento in questa nuova categoria?

"In due anni, passando fra C1 e Serie B, il salto è stato notevole. Fortunatamente posso contare su ottimi compagni che mi aiutano a crescere. Mi auguro di poter dare il meglio per aiutare la squadra in questo campionato combattuto e sono sicuro di dare una mano importante anch'io, anche se il recente infortunio è arrivato nel momento certamente non adatto a fine andata, ma ora ci rimettiamo in carreggiata".

- Il cammino dell'Olympia Rovereto va secondo i vostri piani finora?

"Ogni giornata può succedere di tutto, ci sono molte squadre in pochi punti e quindi un risultato positivo o negativo può cambiare la posizione in classifica anche di qualche posizione. Sarà da combattere fino alla fine perché credo che solo nelle ultime giornate potrebbe esserci qualche gerarchia definita in graduatoria. Anche noi abbiamo avuto infortuni importanti che hanno rallentato la corsa in qualche periodo, ma il nostro gruppo è forte e questo aiuterà a raggiungere la meta. Sapevo di trovare un gruppo compatto a Rovereto".

ULTIME DI FORMAZIONE, ARBITRI E DIRETTA DEL MATCH - Nelle file rossoblù ci sarà anche Alexandru Iancu, appena arrivato dal Trento. Queste le scelte di Saiani per la sfida contro la Canottieri Belluno: Bernardelli, Veronesi. Thyago, Cristel, Moufakir, Maddalosso, Rafinha, Loyola, Secchi, Onzaca, Frisenna, Simoncelli, Iancu. Out Ceschini, Bazzanella e Zeni. Sono stati convocati undici giocatori di movimento perché sono da verificare alcuni acciaccati nel pre match. La gara sarà in diretta sul canale YouTube di Olympia Channel e verrà diretta da Desogus di Carbonia e Krupic di Brescia con il roveretano Ricci al cronometro.



Ufficio stampa Dolomiti Energia Olympia Rovereto








Foto: Leo Hodaj