Trovato hat-trick e la Futura esulta: 6-2 all’Itria, ma si decide tutto sabato prossimo a Cisternino

Il primo atto della semifinale dei play-off di Serie B se l’aggiudica la Futura. Un’altra ottima prestazione da parte dei reggini che superano con merito l’Itria al Polivalente di Lazzàro.

PRIMO TEMPO – Futura che ritrova Everton, non c’è invece Pedotti, mentre l’Itria deve fare a meno di capitan Punzi squalificato, e poi di Baldassarre infortunato così come il player-manager, Bruno Da Silva, in panchina solo ad onor di firma. Nel riscaldamento piove sul bagnato, con Micoli che si tocca la coscia destra, ma, nonostante ciò stringe i denti e gioca praticamente tutta la partita (sostituito per un breve periodo da Felice ndr).

Avvio scacchistico da parte delle due compagini. La Futura imposta, l’Itria occupa benissimo la sua metà campo e punge di rimessa sfruttando la velocità dei suoi laterali. Punteggio che si sblocca a 4’20’’, con Ricci che libera al tiro Passiatore il quale supera Tornatore con la deviazione di schiena di Zamboni. Araujo in contropiede spedisce di poco sul fondo, ma la reazione della Futura non si fa attendere ed in trentatré secondi arriva il sorpasso. Everton illumina per Trovato che non può sbagliare. Poi Zamboni sradica il pallone a Fanelli e pesca Cividini che timbra il 2-1. Tremendo uno-due dei gialloblù che a 8’19’’ sul cronometro la ribaltano (2-1). A 9’56’’ è ancora Trovato a insaccare la rete del 3-1 dopo un bello spunto personale, condito da una finta che elude la difesa ospite. Sgrò sfiora il poker, Micoli salva in uscita.

Itria tutt’altro che abbattuta, Passiatore (migliore in campo dei suoi) colpisce la parte bassa del palo, mentre Tornatore e bravissimo su Rosato. Spinge la compagine pugliese e Ricci, sugli sviluppi di una punizione dal limite, colpisce un altro palo, con Pannuti che poi salva sulla linea. Sul tramonto della prima frazione c’è ancora tempo per l’occasione fallita da Sicilia che manda fuori a porta spalancata.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa la Futura parte meglio, anche in virtù dei due gol di vantaggio. Mister Fiorenza si gioca la carta Giardiniere e la mossa risulta vincente. Numero di Zamboni che mette poi in mezzo e per lo stesso Giardiniere è un gioco da ragazzi fare il 4-1. Ancora Zamboni (altra prestazione superlativa) colpisce il palo interno. Dalla parte opposta l’Itria si accende con una fiammata: sinistro velenoso e preciso di Rosato che sorprende Tornatore. Pallone nell’angolino per il 4-2 a 10’14’’ dalla fine.

A 9’41’’ poi, per un guasto al tabellone luminoso, si prosegue con il cronometro da polso del signor Turiano di Reggio Calabria e, qualche minuto dopo, l’intervento falloso di Passiatore su Pannuti costa il rosso diretto al giocatore ospite, forse nel miglior momento degli ospiti che provavano a portarsi sul 4-3. Futura che capitalizza subito la superiorità numerica. Zamboni trova sulla sua strada Micoli e, pochi istanti dopo, Everton da posizione defilata trova il bersaglio grosso per il 5-2.

Non è finita qui. Trovato, a 5’33’’ dalla fine, chiede e ottiene il triangolo con Cividini, incrociando col mancino sul secondo palo il gol del 6-2, il terzo del suo pomeriggio. Nel finale spazio ancora per un super intervento di Tornatore sulla bella girata al volo di Sicilia. Da sottolineare la grande sportività in campo e fuori, con la dirigenza di casa che ha accompagnato l'uscita dei giocatori avversari con un lungo e sentitissimo applauso. 

Futura che esulta e inizia già a pensare alla sfida in programma tra una settimana a Cisternino, dove i giochi (nonostante il +4 gialloblù) sono ancora apertissimi. In palio la finalissima col Benevento che metterà in palio l'accesso alla Serie A2.

FUTURA-ITRIA 6-2 (pt 3-1)
FUTURA: Amaddeo, Cividini, Pannuti, Trovato, Labate, Mallimaci, Everton, Zamboni, Tornatore, Sgrò, Giardiniere, Falcone. All. Fiorenza.
ITRIA: Micoli, Passiatore, Bruno Da Silva, Fanelli, Araujo, Gianfrate, Sicilia, Ferrara, Lenoci, Rosato, Felice, Ricci.
ARBITRI: Faiella di Castellammare di Stabia e Coviello di Potenza. Crono: Turiano di Reggio Calabria.
MARCATORI: pt 4’20’’ Passiatore (I), 7’46’’ Trovato (F), 8’19’’ Cividini (F), 9’56’’ Trovato (F), st 7’ Giardiniere (F), 9’46’’ Rosato (I), 12’50’’ Everton (F), 14’27’’ Trovato (F).
NOTE: ammoniti Bruno Da Silva, Fanelli, Labate, Zamboni. Espulso a 13’15’’ st Passiatore (I).  

 

cant.

(foto: Tripodi)