breaking news
  • 23/05/2022 23:38 Serie C1 Friuli, playoff: il Naonis batte l'Udinese 4-1, mercoledì la finale col Tarcento
  • 22/05/2022 20:20 Under 17, fase nazionale, girone 2: At.Gubbio-Fenice 1-11, ACSS Mondolfo-Five to Five 15-1
  • 22/05/2022 19:57 Under 15, fase nazionale, girone 2: Bissuola-Bologna 6-11, ACSS Mondolfo-San Giovanni 6-2

18/01/2022 22:04

#futsalmercato, anche alla Gisinti piace la pesca... oltre oceano: Soto, un paraguayano a Pistoia?

Lo abbiamo ricordato più volte negli ultimi tempi, commentando i recenti arrivi dal Paraguay di giocatori che, apprezzati nel loro Paese d’origine, hanno valicato l’oceano con la radicata speranza di farsi valere anche nel Vecchio Continente. In Italia soprattutto, dove i giocatori paraguaiani hanno sempre goduto di favorevoli accrediti presso i club delle categorie maggiori. E molti si ricorderanno di Fabio Alcaraz, uno dei centrali più possenti visti all’opera alle nostre latitudini tra il 2005 e il 2013, a lungo punto di forza della Lazio ma per un paio di anni anche al Napoli, un paio di Mondiali e l’argento nella Coppa America del 2015 nel palmares.


Alcazar, lo diciamo subito, non c’entra. C’entra invece il parallelismo che facciamo per parlare di quel Samuel Soto che in Paraguay è ormai considerato proprio il nuovo Alcaraz. Classe 2000, alle spalle le esperienze con Cerro Porteño e Afemec, due dei club di punta dello Stato sudamericano, che gli hanno permesso di approdare giovanissimo nella Nazionale biancorossoblù, per poi scegliere il “futbol de salon”, la disciplina parallela alla FIFA. Ma Roberto Dalia, che lo ha visto all’opera, ne è convinto: in Italia può seguire le orme di quell’Alcaraz che può essere considerato il suo mentore agonistico.


Per Soto, infatti, si starebbero per schiudere le porte che conducono in Italia e, stando a quello che abbiamo potuto intuire, ci sarebbe un club della nostra A2 che sarebbe in procinto di assicurarsene le prestazioni. Con lui non solo incrementerebbe le rotazioni ma ne alzerebbe la qualità: la Gisinti ci avrebbe fatto molto più di un semplice pensierino, resta solo da capire quanto tempo ci vorrà affinché la trattativa possa arrivare formalmente a dama.