breaking news New
  • 05/03/2021 18:38 #SerieA2: giocatori convocati in Nazionale, rinviata la sfida tra Napoli e Bernalda
  • 05/03/2021 18:36 Nicolodi-Japa Vieira, l'Italia vola in Finladia: azzurri avanti 2-0 all'intervallo
  • 05/03/2021 13:23 #SerieA2: il derby capitolino apre la diciottesima giornata. Alle 20 c'è Lazio-Roma

08/01/2021 23:30

Cividini manda in orbita la Futura. Domani il Mascalucia: "Puntiamo dritti ad un'altra vittoria"

La Futura fa suo il derby contro un Casali del Manco duro a morire. La sfida giocata nel giorno dell’Epifania, la risolve Cividini cala il poker, segnando tre reti a porta vuota negli ultimi due minuti di gioco, quelli decisivi. Primo posto confermato e adesso testa al Mascalucia ed ad analizzare il momento è proprio il brasiliano ex Petrarca Padova.

-Gara durissima contro il Casali del Manco, risolta dai tuoi quattro gol.

“È vero stata una gara molto dura e intensa fisicamente. Loro sono sicuramente un’ottima squadra ed hanno lottato fino all’ultimo. Noi siamo stati bravi a reggere l’urto e portare a casa un altro prezioso successo”.

-Con questo poker sei diventato il miglior marcato della Futura, salendo a quota 13 e superando Everton che è rimasto a 10: contento fino a qui?

“Certamente sono contentissimo! Quando si fa gol e la squadra vince e una gioia doppia. Ringrazio tutti i miei compagni, perché se i gol arrivano è grazie a loro che mi mettono nelle condizioni di segnare. Ovviamente più importante dei gol è la vittoria”.

-Adesso in trasferta c’è il Mascalucia, squadra esperta in questa categoria. Come ci arriva la Futura anche fisicamente dopo una sfida comunque dispendiosa come quella di mercoledì.

“Il Mascalucia è una grande squadra ed è espertissima. Un campo molto difficile, ma noi siamo la Futura e andremo come sempre convinti di raggiungere il nostro obiettivo, ossia quello di portare i tre punti a casa. Ci stiamo allenando bene e faremmo di tutto per cercare di vincere rispettando nostro avversario. Tutte le partite che affronteremo saranno difficili in questo campionato. Nessuna è scontata. Ovunque andremo dovremo dimostrare di essere più bravi sul campo”.

-Infine, guardando la classifica, considerando Catanzaro e Città di Palermo che ancora non hanno perso, quanto è difficile mantenerlo questo primo posto?

“E’ vero. Loro ancora non hanno perso, ma noi in questo momento dobbiamo pensare solo al nostro percorso, senza guardare gli altri. Una squadra che vuole vincere il campionato lo deve dimostrare ogni sabato e il nostro obiettivo è questo di arrivare alla fine in testa la classifica. La stagione è ancora lunga e può succedere di tutto”.

 

(foto: Tripodi)