Criscuolo crede ciecamente nel suo Palmanova: “I ragazzi sanno l'importanza del match col Giorgione”

Domani contro il Giorgione è una sfida decisiva. Il Palmanova si gioca di fatto l’accesso ai play-out, una vittoria servirebbe proprio a questo, evitando così di chiudere il campionato al penultimo posto che, ad oggi, significherebbe retrocessione in Serie C1.

“Domani è una gara importantissima per noi, per la nostra stagione e per la nostra società – ammette mister Beppe Criscuolo. – Abbiamo solo un risultato a disposizione, la vittoria, e andremo a Castelfranco Veneto per raggiungerlo. Stavamo facendo bene nelle ultime uscite stagionali, poi queste due settimane di stop forzato se da una parte hanno interrotto un po' il ritmo, dall’altra ci hanno consentito di prepararci al meglio. Certo, avrei preferito giocare subito come da calendario. La squadra sta bene, avremo solo Bearzi squalificato, ma per il resto tutto il gruppo è a disposizione”.

La rincorsa del Palmanova nel girone di ritorno: avete cambiato passo e con grande voglia avete sempre dimostrato di non arrendervi mai. Servirà questo spirito in una “finale” come questa…

“Ci rammarica il fatto di aver disputato un girone di andata un po’ sottotono, ciò nonostante, avremmo meritato qualche punto in più che adesso ci avrebbe permesso di avere già la salvezza in tasca. Purtroppo, tra infortuni di inizio stagione e altre problematiche non siamo ci riusciti. Nel girone di ritorno abbiamo cambiato passo e giocato anche un buon calcio a 5, ma anche in questo caso abbiamo perso qualche punto. Non ci arrendiamo, questo è fuori discussione. I ragazzi sanno benissimo l’importanza della sfida di domani. Vorrei, indipendentemente da tutto, ringraziare ogni singolo giocatore che hanno fatto parte di questa annata travagliata in tutti i sensi, tra Covid e problematiche varie. Chi più e chi meno, per svariati motivi, ha cercato nei suoi limiti di dare tutto per questa maglia”.