breaking news

08/03/2022 21:58

Gisinti Pistoia da applausi, la finale è tutta tua! Keko e Bebetinho la decidono ai supplementari

Una partita pazzesca al PalaFranchetti. Due grandi squadre che hanno lottato una contro l'altra fino alla fine. Ma a festeggiare è una sola: il Futsal Pistoia, che, grazie alla vittoria per 5-7 contro il Città di Mestre, vola per la prima volta alla Final Four di Coppa Italia A2. Doverosi i complimenti ai ragazzi, a mister Lami, alla società, allo staff tecnico per questo epico risultato. E complimenti anche ai nostri avversari, per aver disputato una bella partita. Fra l'altro, Pistoia e Mestre si incontreranno di nuovo sabato prossimo, al Palacarrara, per il match di campionato.  

 

Quintetto iniziale composto da Maggi, Genis, Galindo, Keko e Bebetinho. La prima occasione della partita è ad opera del CDM, con Bellomo. Risultato che si sblocca già intorno al 5' ma a favore del Futsal Pistoia. A segno Berti, con una sassata. I lagunari provano subito a reagire addirittura col portiere Bertoli, ma capitan Galindo salva tutto. Ci pensa proprio lui a raddoppiare, sfruttando una palla persa dalla retroguardia veneta. 0-2 quando siamo all'11'. La formazione di Mastrogiovanni accorcia poco più tardi, rete di Juanillo. Si va quindi negli spogliatoi con la Gisinti avanti di un gol. 

 

Ad inizio ripresa, il Mestre acciuffa il 2-2, doppietta di Juanillo. Doppia anche la beffa, considerando il palo colpito da Galindo. Al 7' (non a caso) Berti porta di nuovo in vantaggio gli arancioni per ben due volte! Tripletta per il numero 7 e Gisinti avanti 2-4. Il Città di Mestre sembra aver accusato il colpo, fino al 12', quando Crescenzo accorcia le distanze, riaccendendo l'entusiasmo dei lagunari. La doccia fredda per la Gisinti arriva su calcio di punizione: Juanillo fa 4-4. Nonostante l'assedio del CDM nei minuti finali, il risultato rimane in parità fino al 40'. Si va ai supplementari. 

 

Il primo tempino inizia col botto: grande intervento di Maggi su Mazzon, poi il Futsal Pistoia sorpassa di nuovo il Mestre al 1', autogol di Bordignon. Al 4', Mazzon imita Juanillo con un eurogol, sempre su calcio di punizione. 5-5 dopo il primo supplementare. A due minuti dalla fine della partita, gol pesantissimo di Keko. Peccato, però, che l'arbitro assegna un tiro libero al CDM (per sesto fallo pistoiese). Ma poco importa, perché Juanillo sbaglia. Ad una manciata di secondi dal termine, Keko serve Bebetinho ed il numero 11 insacca a porta vuota. Finisce così 5-7 per la Gisinti.

GREEN PROJECT AGENCY CITTÀ DI MESTRE-CS GISINTI PISTOIA (pt 1-2, st 4-4, pts 5-5)
GREEN PROJECT AGENCY CITTÀ DI MESTRE: Bertoli, Bordignon, Mazzon, Crescenzo, Bellomo
, Biancato, D'Erme, Kapa, Juanillo, Conte, Saul, Villano, Rossato. All. Mastrogiovanni
CS GISINTI PISTOIA: Maggi, Genis, Galindo, Bebetinho, Keko, Berti, Donadoni, Teyour, Palermini, Homsi, Malucchi, Panattoni. All. Lami
ARBITRI: Mavaro (Parma), Morelli (Imperia). Crono: Finotti (Rovigo)
MARCATORI: pt 5'08'' Berti (P), 11'50'' Galindo (P), 15'53'' Juanillo (CDM), st 3'06'' Juanillo (CDM), 6'36'' e 6'57'' Berti (P), 12'01'' Crescenzo (CDM), 16'19'' Juanillo (CDM), pts 0'34'' aut. Bordignon (P), 3'49'' Mazzon (CDM), st 2'21'' Keko (P), 4'24'' Bebetinho (P)

NOTE: ammoniti Saul (CDM), Bertoli (CDM), Galindo (P), Bordignon (CDM), Genis (P), Donadoni (P), Bebetinho (P)

 

 

Ufficio Stampa Gisinti Pistoia