breaking news
  • 03/07/2022 12:30 #Serie B, Nicola Masiello è stato riconfermato sulla panchina del Senise

23/03/2022 11:34

La Mattagnanese deve solo vincere a Spello. Nardi suona la carica: "Ho fiducia in questo gruppo''

Un gol da rimontare nella trasferta di stasera a Spello ma, soprattutto, una vittoria da ottenere con almeno due reti di scarti per conquistare i quarti di finale di Coppa Italia nazionale: idee chiare per la truppa di Zudetich per la gara di ritorno con gli umbri, che hanno rovinato l’esordio sulla scena nazionale, quindici giorni fa, passando per 3-2 al PalaCipriani.

Appuntamento alle 20: Yari Nardi, capitano della Mattagnanese, giura che la sua squadra sarà più che mai pronta a restituire lo sgarbo.

“Vogliamo onorare la Toscana in campo nazionale nel migliore dei modi. Andiamo a Spello a giocarcela a viso aperto contro una squadra forte, che ci ha messo in difficoltà nella gara di andata. I Grifoni hanno delle ottime individualità e non sarà facile gestirle, ma anche noi siamo un ottimo gruppo e cercheremo con il gioco di far nostra la partita. Credo che sarà un bella sfida come all’andata e i tifosi al palazzetto si divertiranno molto. Che vinca il migliore”.

In campionato, intanto, la squadra di Zudetich non conosce ostacoli e conserva sempre il comando della classifica dopo aver vinto in maniera tennistica sul campo del Chiesanuova.

“Personalmente sono molto contento di come stanno andando le cose, la squadra è cresciuta molto negli ultimi due mesi e stiamo attraversando un ottimo momento di forma. Siamo una squadra giovane - rileva Nardi - che ha avuto necessità di un po' di tempo inizialmente, per poter amalgamarsi e soprattutto calarsi nelle vesti di una delle protagoniste del massimo campionato regionale. La società è stata chiara ad inizio anno e non si è mai nascosta parlando di obiettivi stagionali ambiziosi, quali campionato e coppa regionale della Toscana. La coppa è arrivata, e siamo felicissimi, ma il campionato è ancora molto lungo, siamo lassù a battagliarcelo con la Vigor Fucecchio e sarà sicuramente un testa a testa fino alla fine”.