breaking news
  • 03/07/2022 12:30 #Serie B, Nicola Masiello è stato riconfermato sulla panchina del Senise

04/04/2022 18:00

La Mattagnanese in direzione Pavia. Il pronostico di Mangione: ''Si deciderà tutto al ritorno''

Trasferta in terra pavese all'orizzonte per la Mattagnanese, che domani sera giocherà sul campo del Pavia la gara di andata dei quarti di finale della Coppa Italia di Serie C. La comitiva toscana, capeggiata dal presidente onorario Sandro Quartani e dal presidente Tommaso Quartani, si muoverà in direzione della Lombardia nella tarda mattinata di domani: la gara del PalaRavizza è in programma per le ore 20 e questo permetterà di gestire senza eccessivi affanni il trasferimento verso la sede di una gara che si annuncia al calar bianco, in cui sarà certamente il Pavia a dettare i tempi del confronto e che, vale la pena ricordarlo, andrà affrontato anche nell’ottica della sfida di ritorno che la Mattagnanese potrà giocare a Borgo San Lorenzo tra una settimana.


Gaetano Mangione, uno dei giocatori di maggior esperienza del roster rossoverde, ha presentato l’impegno che attende la formazione di Zudetich, che dovrebbe presentarsi a Pavia con tutti gli effettivi a disposizione.


“Penso che sarà una partita molto equilibrata tra due ottime squadre, che giocano in maniera completamente differente. Il Pavia è più portato a verticalizzare, mentre noi siamo più portati a ragionare sulla manovra, un po’ il contrario dei nostri avversari. Sarà una partita per lo più improntata sullo studio, nella quale cercare di rischiare il meno possibile, evitando di compromettere il passaggio del turno già all’andata. La mia previsione? Credo che tutto si giocherà nella gara di ritorno a casa nostra”.


Ricordiamo che la squadra di Zudetich ha ottenuto l’accesso ai quarti dopo aver eliminato gli umbri dei Grifoni di Spello, perdendo in casa la gara di andata per 3-2 ma andandosi poi a imporre in Umbria in quella di ritorno col punteggio di 4-2, rimontando addirittura un doppio svantaggio maturato nel corso del primo tempo. Un precedente che stuzzica, e non poco, le aspettative di Nardi e compagni.






Foto: Mugellosport