breaking news
  • 11/05/2021 21:37 #Under19: Fortitudo Pomezia alla terza fase play-off. Superato 5-4 il Real Ciampino

10/04/2021 20:49

Il derby è del Palmanova! Troppi errori per il Maccan Prata, Sluga, Bearzi e Bozic firmano l'allungo

Troppi errori al Bruseschi, dove un Maccan Prata ancora penalizzato fisicamente per gli strascichi delle positività dello scorso marzo cede per 5-2 ad un Palmanova ben più brillante e motivato. Vittoria meritata per gli amaranto, che – al di là di tutti i possibili sviluppi post-season – guadagnano la piazza play-out a scapito del Giorgione, nel frattempo fermato a propria volta dai contagi interni al gruppo squadra.

Poca cosa la prima frazione, in cui le squadre si fronteggiano alla pari, ma senza occasioni particolarmente nitide. A fare la differenza è, a 8'59'', una conclusione dalla distanza di Langella, che sorprende Azzalin per il vantaggio locale. Il resto è qualche incursione da ambo le parti e almeno un paio di ottime parate di Caceffo. Il Maccan prova ad alzare il ritmo nella ripresa, trovando il pareggio a 8'43'' con un diagonale di Camilla a ribadire in rete una respinta di Caceffo su Chavez.

Sembra l'inizio della rimonta, ma non è così. Ad andare nuovamente in gol è infatti il Palmanova, che a 13'30'' raddoppia con un tap-in di Contin al culmine di un'incursione di Sluga. Un minuto dopo il Maccan riemerge grazie a un penalty procurato e trasformato da Chavez, ma anche in questa occasione i gialloneri non riescono poi a ribaltarla. A crederci di più è infatti il quintetto amaranto, che a 15'58'' torna a condurre con un preciso diagonale a mezz'altezza di Sluga sugli sviluppi di un errore in disimpegno difensivo.

Nel finale, poi, mister Sbisà osa il portiere di movimento, ma a prendere il sopravvento sono la stanchezza e la poca lucidità. Il Palmanova ha così gioco facile per chiudere l'incontro con due "put" a porta sguarnita di Bearzi e Bozic, rispettivamente a 17'48'' e 18'12'', mentre dalle parti di Caceffo la rete non si gonfia più. Ora a malapena il tempo di provare a ripristinare le energie per il delicatissimo recupero interno coi Canottieri Belluno, in programma martedì sera alle 21.