L’MGM2000 torna a mani vuote dal PalaTaurus: sconfitta a testa alta nel derby lombardo con il Lecco


Nel derby lombardo contro il Lecco, valido per la diciassettesima giornata del campionato di serie B, l'Mgm esce a testa altissima dal campo, nonostante la sconfitta per 1-0. I morbegnesi tornano a casa a mani vuote ma sfoderano una prestazione convincente sia dal punto di vista tecnico che mentale. Al PalaTaurus il Lecco mette a segno il settimo sigillo consecutivo, ma per la squadra attualmente più in forma del campionato è stato, come detto, tutt'altro che facile.

È l'Mgm a rendersi per prima pericolosa con Di Gregorio e Gramegna, ma in entrambe le circostanze Di Tomaso è provvidenziale. Al 7' una brutta palla persa dalla retroguardia neroverde costa caro: Castillo non perdona a tu per tu con Tatonetti. Al 9' ospiti sfortunati: è il palo a dire di no a Casile. Poi è Mentasti a cercare il raddoppio, ma è bravo Tatonetti a respingere di piede. Ancora Mentasti vicino al gol al 14', il suo diagonale esce di poco.

Castillo successivamente sfiora la doppietta, ma colpisce il palo. Sul finire della prima frazione il tiro di Moya viene salvato sulla linea da Mentasti, con un presunto tocco di mano. Nella ripresa l'Mgm prova in tutti i modi a cercare il pareggio: un pò di imprecisione sotto porta e alcune parate decisive di Di Tomaso, tra i migliori in campo, come all'andata, consentono ai padroni di casa di difendere con le unghie e con i denti il vantaggio.

Negli ultimi tre minuti i morbegnesi schierano anche il portiere di movimento: sui piedi di Casile e di Di Gregorio, a nove secondi dal termine, capitano due grosse opportunità ma la formazione lecchese si salva.

ADDETTO STAMPA F.C.D. MGM 2000

SIMONE BELLETTI