Lazio, la partenza fissata per il 17 aprile: l'Albano debutta in casa, Aranova sul campo dei CCCP

Scatterà sabato 17 aprile il campionato di Serie C1 maschile del Lazio con la nuova formula della ripartenza, che ha permesso alla delegazione regionale di via Tiburtina di ricevere l’adesione di quindici società sulle ventotto facenti parte della pianta organica che aveva iniziato la stagione lo scorso settembre.


Come avevamo riferito nei giorni scorsi, dopo l’approvazione del format e la successiva chiusura a società provenienti da altre regioni (nello specifico dalla Campania: c’era stata in questo senso un’iniziativa della Unina Flegrea che ha ricevuto l’assenso da Roma), il responsabile regionale Marco Tosini ha provveduto a elaborare i calendari dei due gironi, che si svilupperanno lungo l’arco di sette giornate con partite di sola andata e senza turni infrasettimanali. La prima fase terminerà il 29 maggio dopo di che si giocheranno i playoff: due le squadre che avranno diritto a ottenere l’iscrizione al campionato di Serie B della stagione 2021/2022.


Ovviamente la partecipazione sarà condizionata dal rispetto delle norme sul contenimento del contagio da Covid, attraverso l’attuazione di quanto disposto dal Protocollo dei Dilettanti varato dalla LND. Non mancano le sacche di perplessità, come si è potuto apprendere dai social, ma al momento non sembrano esserci il rischio che qualcuna delle squadre che hanno dato il loro assenso alla ripartenza possa tornare sui suoi passi.


CALENDARI - Sul comunicato ufficiale n.50 pubblicato dal Comitato Regionale Lazio sono stati pubblicati i calendari dei due gironi, che si possono consultare CLICCANDO QUI.


Nella prima giornata, per il girone A si giocheranno AMB Frosinone-Technology, Albano-Vigor Perconti, Atletico Ciampino-Roma Futsal e PGS Santa Gemma-Real Castel Fontana.


Per il girone B in programma CCCP 1987-Aranova, Città di Anzio-Atletico Grande Impero e Cortina Sporting Club-Valentia, riposerà la Spes Poggio Fidoni.