breaking news
  • 14/05/2021 22:44 Serie A2 Femminile, playout girone C: Spartak Caserta-FB5 il 23 maggio, gara-2 il 6 giugno
  • 14/05/2021 22:43 Serie A, le nuove date dei playout: Aniene-Mantova sabato 22 maggio, ritorno il 29
  • 14/05/2021 22:39 Piemonte, Serie C1: Avis Isola-Top Five 5-1 nell'anticipo della 7ª giornata di andata
  • 13/05/2021 22:44 Puglia, Serie C1: nel recupero della seconda giornata Futsal Noci-Brindisi 4-1

29/01/2021 17:51

Match fondamentale per la MGM2000, Craperi lo sa bene e avvisa i suoi: “Non si può più sbagliare”

Un match cruciale quello che attende lMgm 2000 domani al PalaFaedo contro il team sardo Ce Chi Ciak. Dopo gli ultimi risultati, anche sfortunati, la squadra morbegnese è finita nelle sabbie mobili della classifica.

I neroverdi sono momentaneamente penultimi in compagnia di Cagliari e Monferrato, anche se la classifica rimane corta. Dopo la sconfitta immeritata la scorsa settimana contro il Fucsia Nizza lMgm prova subito a rialzarsi. All’andata il CCC ebbe vita facile, in virtù delle assenze pesanti. Lallenatore Gianmaria Craperi inquadra gli avversari.

 “È una squadra neopromossa che fa del fattore campo il suo punto di forza. Ha in rosa giocatori esperti, sui quali si appoggiano. È una formazione tosta, coriacea, che gioca senza paura e che sta facendo un ottimo campionato”.

 Siamo arrivati a un momento fondamentale della stagione, questa settimana il tecnico morbegnese si è soffermato più volte con i suoi giocatori cercando di far capire limportanza della partita.

 “È il momento di svoltare, perchè in questo periodo riceviamo solo complimenti ma non portiamo a casa punti. Prima che la situazione diventi complicata, è giusto responsabilizzarci maggiormente e capire che non si può più sbagliare”.

 Ieri sono state stilate le date dei recuperi: lMgm giocherà ben sei partite nel mese di febbraio, con più turni infrasettimanali.

 “Questo è il mese decisivo tuona Craperi . I ragazzi devono capire che bisogna rimanere dentro la partita per tutti i quaranta minuti. Noi alle prime difficoltà tendiamo a lasciarci andare, dobbiamo correggere questi aspetti. Voglio una risposta diversa domani dalla squadra”. 

Assenti Moya per squalifica, Edgar Collar e Bongio per infortunio. Assenze rilevanti, ma il tecnico non cerca alibi.

“Non c’è più tempo per giustificazioni, la squadra è consapevole di quello che deve fare e domani pretendo che la squadra scenda in campo e dimostri il proprio valore”.

 

ADDETTO STAMPA F.C.D. MGM 2000

SIMONE BELLETTI