breaking news

14/05/2021 13:02

MGM 2000, parla Craperi: “Impegno, sacrificio e resilienza. Ecco cosa c’è dietro a questa salvezza”

Per la MGM 2000 è arrivata la notizia tanto attesa. La matricola morbegnese ha conquistato la salvezza nel campionato di Serie B. Un traguardo fortemente voluto dalla società, dallo staff tecnico e dalla squadra, che con una grande rimonta si è assicurata anche per l’anno prossimo il diritto di disputare il campionato cadetto.  

Il tecnico morbegnese Gianmaria Craperi ha parlato del traguardo conquistato.

“Impegno, sacrificio, resilienza: dietro a questo risultato c’è tutto questo. Io e la società abbiamo voluto raggiungere a tutti costi l’obiettivo, anche quando le cose stavano andando male. Anche se è arrivata all’ultimo per certi versi questa salvezza è un capolavoro, basti pensare che al primo di marzo avevamo solo sei punti. Nelle ultime cinque partite abbiamo colto quattro successi, l’ultimo è sfumato a due minuti dalla fine. Se il tiro di Mattaboni sul 2-1 ad Asti a pochi minuti dalla fine fosse finito in rete invece che sul palo sarebbe stata la ciliegina sulla torta”.

Per Craperi rimane il rammarico di non aver potuto condividere l’emozioni di questa stagione con il caloroso pubblico neroverde.

“Lo ritengo un anno di transizione perché il sogno della società era di riempire le tribune, portare a Morbegno lo spettacolo del futsal nazionale. Spero che questo sia stato un anno di semina per raccogliere poi i frutti il prossimo anno. Con la Domus Bresso forse è stata la vittoria della svolta, perché il morale era basso ed è arrivata la prestazione. Abbiamo preso consapevolezza, poi ci siamo confermati subito dopo con il Cagliari, poi con il Leon la voglia di vincere è stata fortissima ed è stata premiata”.

ADDETTO STAMPA F.C.D. MGM 2000
SIMONE BELLETTI