MGM 2000, un ruolino di marcia da big. Craperi: “La squadra ha fatto un grande percorso di crescita”

Quarta vittoria consecutiva e sesta delle ultime nove giocate: il ruolino di marcia dell’Mgm 2000 in questo finale è da big.

Le dieci finali dichiarate dal tecnico morbegnese Gianmaria Craperi alla vigilia dell’ultima parte di stagione hanno caricato di responsabilità i giocatori, che hanno risposto presente. La squadra ha svoltato, diventando un gruppo vero e i risultati non hanno tardato ad arrivare. La vittoria contro la Domus Bresso in casa, la prima sul campo, ha dato consapevolezza ai giocatori, da quel momento la fiducia è via via aumentata.

La rimonta neroverde ha portato al sorpasso sul Val D Lans e alla certezza almeno di un posto nei playout, l’ultima partita in programma sabato al Palasanquirico di Asti lascia aperta anche la speranza della salvezza diretta. Se i morbegnesi vinceranno anche la “settima finale” e in concomitanza una tra Cagliari Futsal e Ce Chi Ciak dovesse uscire sconfitta dal rispettivo incontro verrebbe scalato quell’ulteriore gradino, che vorrebbe dire salvezza.

L’allenatore Gianmaria Craperi ha giudicato la performance sarda dei suoi ragazzi.

“Abbiamo fatto il nostro dovere come sette giorni fa. Dispiace vedere una squadra in difficoltà come il Futsal Ossi, onore comunque a loro che stanno cercando di finire il campionato in maniera dignitosa. Era una partita che comunque nascondeva delle insidie: il viaggio lungo, la sveglia alle 6,30, il fischio d’inizio alle 9 di mattina, un orario insolito per giocare una gara di calcio”.

Una vittoria che rappresenta un ulteriore passo verso la salvezza.

“È il miglior biglietto da visita per la sfida di sabato contro l’Orange Asti. Volevamo darci questa possibilità di arrivare all’ultimo incontro del girone e avere ancora una chance di salvezza diretta. Un mese fa non so chi avrebbe scommesso su di noi, adesso siamo qui e ci giochiamo le nostre carte fino all’ultimo. È stato un grande percorso di crescita”.

 

 

 

ADDETTO STAMPA F.C.D. MGM 2000

SIMONE BELLETTI