breaking news
  • 07/10/2022 15:40 Covid, positività accertate nel Real Fabrica: la gara di Ariccia rinviata al 19 ottobre

16/08/2022 15:00

Serie A2F. La team manager Diniddio e la sua Nox Molfetta: ‘’Ci faremo trovare pronti alla sfida’’

Oggi è il giorno: la Nox Molfetta conoscerà il calendario del prossimo campionato di Serie A2.

Dalle ore 18:00, in diretta su FutsalTV, saranno resi noti gli accoppiamenti dei vari gironi, tra cui quello D nel quale è stata inserita la società biancorossa per il secondo anno nella seconda serie nazionale di calcio a 5 femminile.
Si parte domenica 9 ottobre e la Nox Molfetta è già certa delle proprie avversarie: Virtus Cap San Michele, Città di Taranto, Soccer Altamura, Woman Futsal Club, Levante Caprarica e New Team Noci che completano la folta rappresentanza pugliese. Poi Flacco Venosa, Futsal Ragusa, Reggio Sporting Club, Royal Team Lamezia, Segato, Team Scaletta le altre avversarie tra Basilicata, Calabria e Sicilia.

«Sappiamo già che sarà un girone di alto livello e ci faremo trovare pronti a questa nuova sfida», commenta Flora Diniddio, team manager biancorosso. «Lo scorso anno abbiamo onorato come meglio non potevamo, da matricola, quello che è stato il girone più avvincente e combattuto di tutta la Serie A2 seppure dopo un inizio difficile, in cui abbia pagato dazio al salto di categoria - continua il TM della Nox - Quest'anno, invece, avremo dalla nostra sicuramente l'esperienza maturata, la possibilità di avere in tante partite fuori casa i nostri tifosi al seguito visto le trasferte vicine in Puglia e Basilicata e sicuramente ciò saranno fattori determinanti».

Il team manager analizza, poi, le avversarie.
«Conosciamo benissimo le pugliesi: la Virtus Cap è ormai certezza nella categoria, lo scorso anno ha lottato con noi fino all'ultimo per un piazzamento playoff. Taranto e Altamura, dopo la retrocessione e il ripescaggio, stanno si stanno attrezzando, il Woman Futsal Club non è nuovo della Serie come il Noci che, seppure sulla carta neopromosso, gode di una storia importante. Il Levante Caprarica, alla prima esperienza, può rivelarsi la rivelazione come noi lo scorso anno, forti dell'entusiasmo di una intera piazza».

«Noi non sottovalutiamo nessuno - è il monito di Diniddio - il Venosa è squadra ostica, strutturata, come dimostrato dai campionati lucani. Le calabresi sono da anni ai vertici di questo girone, l'anno scorso hanno lottato per i piazzamenti più importanti come le due siciliane rispetto alle quali bisogna mettere in conto trasferte lunghe, difficili che andranno organizzate come meglio non potremo per mettere la squadra nella condizione di fare al meglio nonostante i chilometri che dovremo percorrere in poche ore».

Ufficio Stampa Nox Molfetta 

Foto @Martina Camporeale