#SpecialeOlimpus, Luca Pizzoli al settimo cielo: ''Grazie alla società che mi ha dato fiducia''

"È stata una stagione spettacolare, quando si vince è tutto più bello e vincere un campionato non è mai scontato, anche quando si è dati favoriti". Inizia così a raccontare la stagione dell'Olimpus Luca Pizzoli, uno degli tanti prodotti di talento "made in Italy" dell'Olimpus. Anche lui un tassello importante a disposizione di Daniele D'Orto, che oltre a stranieri di valore assoluto, ha avuto la fortuna di poter contare su un gruppo di italiani che stanno facendo parlare di sé, ma anche il merito di averli valorizzati al massimo. 

Il classe 1997 ha raccontato i punti di forza ed i segreti alla base dei risultati ottenuti in questa stagione per quanto riguarda la squadra, ma anche un bilancio relativo al suo campionato. 

"Non abbiamo mai abbassato la guardia, mai rallentato i ritmi, sia in ogni partita che in ogni allenamento, la nostra forza è stata l’unione del gruppo, un gruppo eccezionale, giocatori che lavorano tanto per ottenere risultati e così è stato. Ora sarebbe bello coronare la stagione con la coppa Italia.  Personalmente sono molto soddisfatto della mia crescita , giocare e allenarsi con questi giocatori , con la loro esperienza, non fa altro che migliorarti, mi hanno aiutato molto e continuano a farlo. È un tassello in più per il mio percorso di crescita, ma c’è ancora tanto da lavorare".

C'è ancora voglia di crescere e di migliorare, un ingrediente indispensabile per darsi sempre nuovi obiettivi, anche e soprattutto a livello personale, a prescindere dal contesto. E anche per lui, come per tutti gli altri, anche un pensiero ed una dedica.

"Mi sento di dire grazie alla società che mi ha sempre dato supporto e fiducia in questi anni, e non mi ha mai fatto mancare nulla. Quindi se dovessi fare una dedica la farei a tutti quelli che sono all’interno della società, meritano questo storico traguardo. Poi la dedicherei a chi ha sempre creduto in me, i miei amici e la mia famiglia. E ovviamente anche a tutti noi giocatori che ogni giorno siamo stati insieme per ottenere questo successo".



esp.