Barrese, il giorno dopo Celano. Oranges: ''Abbiamo gestito bene". Bico frena: ''Non è ancora finita"

Di poche parole, mister Ivan Oranges. Nell’immediato dopo partita di Celano traccia un’analisi sintetica ma allo stesso tempo esaustiva.


“Nel primo tempo siamo andati molto bene nella seconda metà, i dieci minuti iniziali ci sono serviti per prendere un po’ le misure. Nella ripresa bene la gestione del risultato, anche se in tutta sincerità mi sarei aspettato qualcosa di più. Positiva la fase difensiva contro giocatori molto bravi, di grande tecnica, il fatto che il nostro portiere sia dovuto intervenire solo in un paio di circostanze credo che sia sintomatico”.


A proposito di portiere, Stefano Fiore ha paradossalmente trascorso quasi tutta la partita a fare da spettatore. Il Celano nonostante la sua intraprendenza, ha tirato poche volte nello specchio della porta abruzzese.


“Intanto ci tengo a dire che quella di ieri è stata una grande vittoria, abbiamo dimostrato di essere una squadra di alto lignaggio su un campo difficile. Faccio i complimenti al pubblico di Celano e alla loro società per l’ospitalità”.


- Qualche incertezza solo in  occasione del gol del vantaggio locale…


“Diciamo che siamo partiti male ma poi, dopo il gol, abbiamo preso la partita in mano sotto tutti gli aspetti. I miei compagni di squadra sono stati sia bravi a non far tirare l’avversario e sia in zona di attacco”.


Capitan Bico Pelentir ha messo a segno la rete del 4-1.


“E’ stata una partita equilibrata nella prima parte, con tante occasioni. Ma sapevamo che potevamo vincerla sui dettagli. Il resto lo hanno fatto i ragazzi, che provenivano da una promozione ma hanno avuto la carica giusta. Siamo andati a Celano per fare risultato e per potere avere un vantaggio sulla partita di ritorno di martedì prossimo e così è stato. Però - avverte in conclusione Bico - non è finita ancora mancano 40 minuti da giocare…”.