Bitonto, eccoli i tuoi play-off! Battuto il Canosa (8-6) con una bella scorpacciata di gol

In un silenzio surreale e con una fascia in segno di lutto al braccio, a rimarcare il dolore per la perdita dell’immenso Ciccio, è un Futsal Bitonto che compie l’impresa, batte in casa il Canosa e finalmente conquista matematicamente i play off.

Con quattro doppiette di ben quattro marcatori diversi come Orlino, Deliso, Giancola e Binetti infatti, i ragazzi di mister Pietro Di Bari mettono alle corde un avversario quotato come il Canosa e sale a quota quaranta tre punti.
Prossimo impegno, la sfida infrasettimanale di martedì in casa, contro la Real Dem.

LA PARTITA
Mister Pietro Di Bari parte col cinque composto da Ritorno, Orlino, Barbosa, Lovascio e Giancola.
L’avvio dei neroverdi è positivo con Barbosa, che se ne va sulla sinistra e calcia a botta sicura, trovando l’attenta risposta del portiere.
Il Canosa non sta a guardare e risponde subito col destro da fuori di Angiulli, neutralizzato da Ritorno.
L’avvio ottimo del Bitonto però, viene premiato poco dopo quando Giancola raccoglie un assist al centro dell’area da sinistra, ed in spaccata fa 1-0 per i suoi.
Il Canosa non si scompone e due giri di lancette più tardi trova la rete del pari proprio con Angiulli, che pesca il jolly dalla distanza e fa 1-1. Di qui in poi però, fino alla fine della prima frazione di gioco, è tutto un monologo neroverde.

Caggianelli attiva il radar a distanza e pesca Orlino dall’altro lato del campo, che si presenta a tu per tu col portiere e lo batte con un docile ma perfido rasoterra che finisce in rete e vale il 2-1.
Passano pochi minuti, ed il Bitonto ripete la stessa azione ma con uomini diversi, e questa volta tocca a Binetti inventare per Deliso, che opta per la soluzione di classe, superando il portiere con uno scavetto per il 3-1 Bitonto.
I neroverdi sono incontenibili e piazzano anche la rete del poker con Giancola, che raccoglie la respinta del palo sul destro al volo di Barbosa, per depositare in rete la palla del 4-1.

Il Canosa prova a giocarsi il tutto per tutto e prima del fischio del direttore di gara, rientra in gara col goal di Castrogiovanni, che sfrutta il giro palla lungo dei suoi e sul secondo palo fa 4-2.
Nella ripresa mister Pietro Di Bari sceglie di partire con Ritorno, Binetti, Barbosa, Caggianelli e Orlino.
L’avvio della seconda frazione è contratto, con le due squadre che non si sbilanciano né da una parte, né dall’altra. Il Bitonto prova a far girare palla e Binetti sulla corsia di destra, viene murato dal portiere orpsite.

Il Canosa prova a giocarsi il tutto per tutto, ma sul tiro di Lupoli, è superlativo Ritorno a mano aperta, a disinnescare la minaccia.
Minaccia, che si tramuta in incubo per i neroverdi nel giro di pochissimi secondi, quando Angiulli prima e Lupoli poi, sfruttano una disattenzione generale dei neroverdi e una palla persa in uscita per siglare sia la rete del 4-2, che quella del 4-4.
Gli uomini di mister Pietro Di Bari sono bravi a non perdere la lucidità mentale e con un pressing asfissiante recuperano palla sulla tre quarti e colpiscono con Binetti, mettendo a segno la rete del 5-4.
Sul successivo ribaltamento di fronte però, il Canosa fa ancora male e con Lupoli mette a segno la rete del 5-5.
Il Bitonto, così come fatto nella prima frazione di gioco cambia ancora una volta marcia e mette definitivamente i sigilli sul match.
Orlino dopo uno straordinario recupero palla, chiede ed ottiene il dai e vai con Binetti che lo mette nelle condizioni ideali di spingere solamente la palla in rete per il 6-5 del Bitonto.
Lo stesso Binetti, decide di mettersi in proprio pochi minuti più tardi, estraendo dal cilindro un destro chirurgico sul secondo palo che non lascia scampo al portiere e vale il 7-5 del Bitonto.

Alla ricerca disperata di rientrare in gara, il Canosa adotta la tattica del quinto uomo di movimento, ma il Bitonto è compatto, e dalla lunga distanza a porta sguarnita Deliso calcia in spaccata dalla propria metà campo e fa 8-5.
Ad un sospiro dalla fine, Angiulli mette a segno la sesta rete per i suoi, ma è troppo tardi. Finisce 8-6 per il Bitonto che si gode i play off e si prepara alle ultime due sfide della stagione regolare.


Futsal Bitonto 2019