Canicatti, senti Castiglione: ''La fame di conquista deve essere la nostra migliore alleata''

Prosegue la preparazione dei biancorossi di mister Giuseppe Castiglione che analizza il momento della sua squadra in questo momento in vetta al girone H del Campionato Nazionale di Serie B, quando mancano quattro giornate al termine della regular season.

" Queste settimane di pausa ci stanno permettendo di lavorare intensamente, stiamo cercando di conservare la brillantezza di alcuni e riportando gli infortunati (che sono 4) ad una condizione ottimale per affrontare tutte le restanti gare - commenta Castiglione - quella contro il Mortellito sarà, per gestione emotiva, una gara tutt'altro che facile, perché loro hanno necessità di salvarsi e quindi verranno a Canicattì per vincere.  Dovremo essere veramente bravi a non concedere nulla. In tal senso spero che l'entusiasmo non ci faccia brutto scherzi. Ad inizio stagione non era pronosticabile trovarsi ad essere primi a 4 giornate dalla fine, ma neanche il Verona di Bagnoli o il Leicester di Ranieri avrebbero potuto immaginare favola più bella. E aggiungo con merito in barba a chi sostiene che siamo stati solo fortunati - sorride - reputo infine che se ci fermiamo a friggerci con il nostro stesso olio, non arriveremo a vincere nulla, nessun prossimo incontro. La fame di conquista deve essere la nostra miglior alleata affinché tutti questi risultati utili consecutivi siano finalizzati a non dover fare calcoli matematici. Indiscutibilmente, per come è strutturato il calendario, queste lunghe pause sono difficili da gestire, ma guardo avanti e resto fiducioso" - conclude.

Ufficio Stampa Futsal Canicattì