Un Boca in emergenza sfida la Casalgrandese. Vannini docet: «In campo penseremo solo ai tre punti»

“La sosta? L’ho sfruttata dando un weekend libero ai ragazzi per rigenerarsi, che ogni tanto ci vuole e fa bene”.


Paolo Vannini è andato un po’ controcorrente nella settimana in cui il campionato cadetto si è fermato per gli impegni della Nazionale in Marocco. Ma facendo un passo indietro il tecnico del Boca riconosce il valore della prestazione di Bagnolo nonostante il punteggio finale non abbia arriso ai suoi giocatori. 


“Riguardo quella gara non ho niente da recriminare ai ragazzi. E’ stata una partita decisa dalle due espulsioni subite nei primi minuti di Pedani e Vernace, peraltro giustissime; poi ci si è messo anche l’infortunio di Ciurli ma in cinque contati hanno rimontato dal 3-7 andando in vantaggio 8-7. Poi chiaramente sono crollati come era normale succedesse, quindi direi una grandissima prestazione e una prova di carattere e compattezza di gruppo”.


Domani scatta di fatto la volata finale, molto lunga in verità ma fino a Pasqua si giocherà ininterrottamente: cosa servirà al Boca in questa fase per riuscire a centrare quell'obiettivo che pian piano ha cominciato a materializzarsi strada facendo, al di là di una salvezza che ormai si può definire acquisita? Vannini preferisce tenere un profilo basso.


“Per la matematica salvezza secondo i miei calcoli ci vogliono almeno altre tre vittorie .- puntualizza. - Riguardo le prossime gare andranno approcciate tutte come finali e con la grinta vista contro Pontedera e Bagnolo: anche se non siamo al completo sono sicuro che la squadra darà filo da torcere a tutti. Credo in questo gruppo ed in questa società, alla fine sarà sempre il campo a parlare”.


- Si riparte dalla Casalgrandese, che all'andata vinse di misura: domani che partita sarà?


“Sarà una guerra proprio come lo è stata all’andata, chiaramente all’insegna della correttezza e del rispetto reciproco. Ce la metteremo tutta per raggiungere il nostro primario obiettivo che resta comunque la salvezza”.


Dunque, problemi in vista per la formazione anti-Casalgrandese, perchè oltre alle squalifiche di Pedani e Vernace si è aggiunta anche quella di capitan Lepori a causa della quinta ammonizione in cui è incappato a Bagnolo. Vannini, insomma, pescherà dall’Under 19: oltre a Ocharan anche Guerriero, Disegni e Huaypa sono in preallarme per sostituire gli assenti. Ai quali andrà aggiunto anche Ciurli: in porta giocherà Del Greco.