1000 Volte Petrarca: è il giorno della festa. L'assessore Bonavina: ''Un grande progetto sportivo''

C’era anche l’assessore allo Sport del Comune di Padova, l’avvocato Diego Bonavina, giovedì nel conviviale organizzato dal presidente Paolo Morlino per la celebrazione delle mille partite ufficiali del Petrarca. Al secondo mandato, Bonavina è stato sempre al fianco del sodalizio bianconero, partecipando attivamente alle manifestazioni che il Petrarca ha organizzato nel corso del suo percorso amministrativo, supportando fattivamente l’attività della società. Ed ovviamente è il primo a riconoscere che non è affatto facile, soprattutto in una disciplina sportiva come il calcio a cinque, raggiungere traguardi di siffatta portata, soprattutto sommando qualcosa come 34 anni di attività agonistica ufficiale.


“E’ una storia bellissima, grande merito va ascritto al presidente Morlino, ma anche di Ruggero Pieruz, che ha contribuito alla nascita e alla crescita di questo progetto. Mi piace ricordare che oltre alle mille presenze ci sono tantissime vittorie e questo credo sia il valore aggiunto di una società che ha fatto la storia di Padova e che continuerà a fare la storia di Padova, negli ultimi anni sempre ai vertici di questa disciplina. L’anno scorso purtroppo c’è stato un passaggio a vuoto, ma vediamo che quest’anno con sette vittorie ed un pareggio è stato intrapreso un percorso meraviglioso che mi auguro ci possa riportare, e qui parlo da tifoso, nella massima serie. Questo è l’augurio che facciamo a Paolo Morlino, che in questo momento rappresenta la società, ma anche a tutti i ragazzi, all’allenatore che stanno facendo un percorso meraviglioso”.


- Tra l’altro in un momento in cui non è semplice fare sport a questi livelli…


“Il 2023 ha visto l’introduzione questa legge sullo sport che personalmente mi vede abbastanza contrario: se da un lato il lavoratore sportivo finalmente viene riconosciuto come tale, dall’altro ci sono dei costi incredibili e delle incombenze insostenibili per le associazioni sportive. La cosa molto difficile da far digerire è che non sussiste una diversità tra l’associazione sportiva che ha un bilancio da un milione di euro e le associazioni sportive che lavorano con la sponsorizzazione, con tutto il rispetto, dell’amico che sta sotto casa. Purtroppo questa è la grande differenza: lo sport si deve abituare ma io credo che come sempre darà risposte positive. Resta il fatto che questa legge, così come è stata emanata, non era stata concepita bene e lo dimostrano le numerose modifiche nel frattempo intervenute. Nonostante oggi sia in vigore io vedo delle falle importantissime. Per cui bravo Paolo Morlino, e bravi tutti i presidenti che continuano a portare avanti lo sport a favore dei ragazzi”.


Appuntamento alle ore 18, alla Palestra Gozzano, per l’attesissimo Vinumitaly Petrarca-Modena Cavezzo: il traguardo sta per essere tagliato, ma sarebbe ancora più bello che i ragazzi di Giampaolo lo festeggino con una vittoria.








Nella foto: da sinistra l'assessore Diego Bonavina, il consigliere della Divisione Calcio a 5 Andrea Farabini e il presidente del Petrarca Calcio a Cinque, Paolo Morlino