breaking news
  • 07/12/2022 23:05 Serie B, girone G, Castellana-Città di Potenza è 0-6 a tavolino
  • 07/12/2022 23:04 Serie B, girone G, Pisticci-Noci è 0-6 a tavolino
  • 07/12/2022 12:19 Puglia, Serie C1: il recupero Barletta C5-Cinco Bisceglie si gioca il 13 dicembre alle 21

28/10/2022 22:11

Amalfi, quando la storia è tutto: domenica la presentazione del libro "Monsignor Marini Calcio a 5"

Sarà l’elegante Sala Consiliare del Comune di Amalfi a far da cornice alla presentazione del libro “Monsignor Marini Calcio a 5” (duepuntozero editore) che si svolgerà domenica 30 ottobre con inizio alle ore 12.15. Il volume (226 pagine correlate di articoli, foto a colori, statistiche e risultati) narra la storia della squadra locale di calcio a 5, fondata nel 1992, che visse il suo quadriennio d’oro fino al 1996, anno in cui si verificò la fusione con lo Stabia, da cui nacque lo Stabiamalfi.

Lo scritto racconta la nascita della squadra e dei suoi protagonisti, ovvero un gruppo di giovani amalfitani unito da una forte amicizia nata durante gli anni di frequentazione quotidiana presso il Centro di Solidarietà della città, dedicato a Monsignor Ercolano Marini. Il complesso nato nel 1919 li vide crescere insieme, in quanto tutti erano dediti alle attività di volontariato a favore degli adolescenti del posto, sotto la supervisione del Sacerdote Don Luigi Colavolpe. Fu proprio quest’ultimo ad affidare a due intraprendenti ragazzi locali, Peppe Camera e Peppe Cavaliere, la gestione del campetto del Centro, luogo in cui emerse chiaramente il talento “calcettistico” di quella generazione. Con Camera nelle vesti di allenatore, Cavaliere in quelle di capitano e bomber, nonché un giovane napoletano, Stefano Salviati, a rivestire degnamente la carica di presidente, la squadra in due anni arrivò dalla serie C regionale (in cui vinse la Coppa Campania) alla B nazionale, categoria nella quale riuscì a tenere il passo di colossi come le squadre di Roma e provincia, Napoli, Bari, Cagliari o Benevento.

“Quasi tutti i libri di calcio 5 si concentrano sugli aspetti tecnico-tattici o sono autobiografie di singoli atleti, afferma l’autore Fabiano Guerriero. Il mio lavoro rientra invece nel genere letterario dove questa disciplina è un po' più carente, quello della narrativa sportiva a cui si unisce la storia sulle origini del movimento in Campania. Inoltre in queste pagine sono molto vivi quei valori e sentimenti quali l’amicizia e il senso di appartenenza della squadra verso la città e viceversa. Spero di poter lasciare una piccola traccia attraverso le vicende di questo gruppo straordinario”.

Alla presentazione di domenica, moderata dal giornalista Fabio Morra, direttore di Punto 5, prenderanno parte tra gli altri il Sindaco di Amalfi, dott. Daniele Milano, il Consiglio Direttivo della Divisione Nazionale calcio a 5 con il Presidente, avv. Luca Bergamini, il Consigliere Stefano Salviati, il Presidente del Comitato Regionale Campano, Carmine Zigarelli, oltre a tutti i rappresentanti, società e squadra, del Monsignor Marini Amalfi calcio a 5.

Ufficio Stampa


Galleria