Il Syn-Bios rafforza il primato. Giampaolo: “Otto vittorie consecutive? Un sogno! Ce la godiamo”

Un Syn-Bios che contro il Polistena ha avuto tanta pazienza, anche una volta rimontato e superato nel punteggio. Non ha mai perso la bussola e con costanza è riuscito alla lunga ad avere ragione del quintetto calabrese centrando l’ottava vittoria consecutiva.

“Non posso che essere strafelice – dice il tecnico Giampaolo a fine partita. – Gara dura, difficile, mister Rinaldi sa come mettere bene in campo le sue squadre, non soltanto in difesa. Sono anni che vince campionati ed ho una grande stima per allenatori come lui, come me, che sappiamo bene cosa voglia dire lavorare e soffrire. Forse il Polistena ha qualcosa in meno del Petrarca tecnicamente, ma sul piano tattico ed agonistico non ha nulla da invidiare a nessun’altra squadra. Rispetto ad altre compagini che oggi non hanno una classifica tranquilla, penso che sia ben organizzata e che potrà dire la sua”.

Quale il segreto di questo Syn-Bios Petrarca che continua a recitare il proprio ruolo da capolista?

“Il segreto? Lavoriamo tantissimo ed ho un gruppo di ragazzi straordinari, professionisti esemplari che lavorano a testa bassa e con grande allegria. La società, inoltre, non ci fa mancare nulla e mi consente di esibire il mio progetto tecnico. Otto vittorie nelle prime otto giornate: è un sogno che sta andando avanti e ce la godiamo…”.

Tornando alla gara, l’episodio dell’autogol del Polistena ha probabilmente cambiato gli equilibri alla gara, ma si potrebbe dire che è arrivata una sorta di compensazione dopo i tanti pali e traverse colpite in precedenza.

“La palla non voleva entrare. Negli ultimi sette minuti del primo tempo abbiamo costruito quattro occasioni nitide e negli spogliatoi ho fatto i complimenti a tutti perché meglio di così non si potva fare. Abbiamo fatto una pressione fortissima e creato tiri in superiorità numerica; questo doveva essere il tema tattico della ripresa e così è stato. Bravi a restare lucidi con il Polistena che le ha provate tutte ma alla fine ha dovuto cedere. Abbiamo avuto un grande impatto specialmente nel secondo tempo”.

Nel prossimo turno la sfida contro il Pescara rappresenta un bel banco di prova.

“Squadra esagerata dalla difesa all’attacco. Sabato ci attende un’altra sfida molto difficile che prepareremo al meglio”.

CLICCA QUI PER IL VIDEO COMPLETO