La PGS Luce si fionda sul #futsalmercato spagnolo: Alvarito e Parri, un doppio innesto per Carnazza?

Che la PGS Luce voglia gettare l’ancora nel campionato cadetto era cosa risaputa sin dal momento in cui Fabrizio Caratozzolo aveva deciso di presentare la domanda di ripescaggio dopo l’amarissima retrocessione dell’ultima stagione. A Messina, insomma, non si vuole assolutamente lasciare nulla al caso e con le operazioni di #futsalmercato la dirigenza peloritana sta cercando proprio di puntellare la rosa nel modo migliore.


UN DOPPIO INNESTO DALLA SPAGNA - Intenzioni, appunto, che si riverberano sugli obiettivi puntati anche fuori del territorio messinese, obiettivi che mirano verso ovest, verso la Spagna, verso quei campionati che negli ultimi anni sono diventati un serbatoio di approvvigionamento per molti club della Penisola. E anche la PGS Luce, a quanto pare, potrebbe seguire questo trend.


Patron Caratozzolo, infatti, avrebbe messo gli occhi su due attaccanti che possono sicuramente elevare il potenziale offensivo della squadra affidata a Carnazza. Due ragazzi che uniscono la passione per il futsal al legame di parentela che li unisce, essendo cugini: ambedue potrebbero sbarcare presto sulle rive dello Stretto. Alvarito (nella foto) e Parri, il primo laterale di 26 anni, il secondo pivot di 27. Entrambi giocavano a Granada, in Segunda Division B


Alvarito è un’ala veloce, abilissimo nell’uno contro uno, una vera e propria spina per le difese avversarie. Parri è un universale con tendenza al pivot, che trova con facilità la porta e calcia di destro da far male, il tutto abbinato ad un carattere autoritario e combattivo.


Insomma, viene quasi da dire che Caratozzolo sta per prendere due piccioni con una fava. Ma non due piccioni qualunque: chi ha visto all’opera Alvarito e Parri può ben dire che la PGS Luce sta per mettere dentro tanti cavalli nel proprio motore.