Messina, è Serie A2! Il presidente Caratozzolo: “Raggiunto obiettivo di valore. Sfida affascinante”

Messina Futsal in Serie A2 di calcio a 5, il sogno è diventato realtà. Il Consiglio Direttivo della Divisione C5 ha ratificato l’ammissione del club giallorosso, che è stato inserito nel girone D. I ragazzi allenati da Salvatore Battiato dovranno confrontarsi con 11 agguerrite avversarie: 6 pugliesi (Sammichele, Aquile Molfetta, Bitonto Futsal Club, Dream Team Palo del Colle, New Taranto e Audace Monopoli), 4 siciliane (Futsal Canicattì, Città di Palermo, Gear Piazza Armerina e Mascalucia) e l’Ecosistem Lamezia, unica rappresentante calabrese. 

Per il Messina Futsal e la città dello Stretto si tratta di un traguardo di grande prestigio, come traspare dalle parole del presidente Fabrizio Caratozzolo.

“La società e Messina hanno raggiunto un obiettivo di assoluto valore, che premia l’ambizioso progetto che abbiamo portato avanti negli anni, riguardante l’aspetto sportivo e organizzativo, a cominciare dalla gestione della palestra di Montepiselli, trasformata in un impianto moderno e funzionale. Ora ci ritroviamo in una serie che comincia con la lettera A, una bellissima vetrina per l’intero movimento e nel contempo un’affascinante e complicata sfida da affrontare nel migliore dei modi”. 

Ufficializzata la tanto attesa notizia, la dirigenza, con in testa il direttore sportivo Giovanni Pinizzotto, è concentrata sul mercato per rinforzare adeguatamente l’organico e, nei prossimi giorni, comunicherà i primi colpi. Intanto, si gode, almeno per alcune ore, la gioia di essere in A2.


Ufficio stampa Messina Futsal