Meta Catania, Tarantino gonfia il petto: "Orgoglioso dei miei ragazzi, stanno dando tantissimo"

Dopo la sconfitta della sua Meta Catania per 3-1 sul campo della Sandro Abate, mister Tarantino ha rilasciato alcune dichiarazioni nell'intervista post-partita. 

“La gara si è decisa nel finale, è vero - esordisce il tecnico degli etnei - anche se c'è stato un episodio un po’ dubbio, diciamo, o quantomeno particolare. Detto questo, sono ancor più di prima orgoglioso dei miei ragazzi; oggi abbiamo finito la partita giocando con uno straniero e con una squadra completamente italiana e i ragazzi nati in Italia sono tutti i siciliani. Sono orgoglioso di loro, hanno tenuto testa ad una signora squadra e a un roster importante. Sono convinto che questa squadra possa fare molto bene”.

Insomma, mister Tarantino non ha nulla da recriminare ai suoi ragazzi.

“E’ sempre difficile vedere lati positivi in una sconfitta, però guardiamo anche le condizioni in cui stiamo giocando: questi ragazzi stanno dando tantissimo e stanno facendo qualcosa di importante. Come ho già detto nel prepartita, speriamo di recuperare quanto prima tutti gli effettivi e poi diremo anche noi la nostra”.

La situazione in infermeria potrebbe infatti rappresentare ancora un'incognita.

“Recuperare effettivamente qualcuno già per la prossima partita? Vedremo; in settimana lavorerò anche con lo staff medico. Ci aspetta una gara che disputeremo a Salsomaggiore; non giochiamo in casa praticamente mai in questa stagione però va bene così. Ora la parola d'ordine è lavoro, è sacrificio; lo stiamo facendo e continueremo così”.