PGS Luce Messina attesa dall'ostica trasferta di Canicattì. Costanzo: ''Sarà un match complicato''

Nuovo incrocio d’alta quota per la Pgs Luce Messina, che sfiderà domani, in trasferta, il Futsal Canicattì nella nona giornata del campionato di Serie B di calcio a cinque. 

I biancazzurri cari al presidente Fabrizio Caratozzolo, terzi con 18 punti all’attivo, affronteranno, infatti, la quarta forza del torneo, attardata di tre lunghezze. Entrambe le squadre sono reduci da importanti vittorie: nell’ultimo turno, i peloritani in casa contro il combattivo Casali del Manco, gli agrigentini al “PalAlberti” ai danni del Mortellito. Il tecnico Sergio Carnazza dovrà verificare le condizioni di alcuni giocatori, alle prese con noie fisiche. 

“L’esperienza della passata stagione ci sta aiutando molto - ha dichiarato, in settimana, il pivot Benny Costanzo - con l’arrivo degli stranieri è cresciuto, inoltre, il livello qualitativo e noi giocatori locali siamo sensibilmente migliorati. Ci attende adesso un match complicato contro il Canicattì. Disputare questo tipo di gare regala soddisfazioni, poiché rappresenta il meritato premio per il lavoro ed i sacrifici fatti”.

Arbitreranno l’incontro, che inizierà alle ore 17 sul parquet del “Livatino Saetta”, i signori Davide Salvatore Fonti di Caltanissetta e Alessio Abbruscato di Palermo (cronometrista Vincenzo Lo Presti di Agrigento).

Nel recupero di mercoledì, successo (5-3), intanto, del Casali del Manco contro il Mascalucia.  

GIOVANILE – L’Under 19, dopo aver saltato la partita contro il Polistena, se la vedrà domenica pomeriggio, a Lazzaro, con la Polisportiva Futura nel 9° turno del girone R nazionale di categoria.   

Ufficio Stampa PGS Luce Messina