Caputo ha la maglia della CDM cucita addosso: “La priorità è salvarci! Non abbassiamo la guardia..."

Due vittorie dovevano essere e due vittorie sono state, in fin dei conti anche meritate. E’ stata una grande CDM contro il Pescara e lo conferma anche Ricardo Caputo. 

“Abbiamo disputato due buone partite e siamo convinti che, d’ora in poi, ogni gara che affronteremo sarà per noi come una finale. Penso che il grosso miglioramento sia stato nel riuscire a giocare di squadra, cambiando mentalità e atteggiamento non solo in partita, ma anche in settimana negli allenamenti”. 

Per te è arrivato il secondo gol: contento della tua annata fin qui? Rimpianti?

“Non sono assolutamente contento vista la nostra classifica deficitaria. Nemmeno rimpianti, sicuramente dispiacere per non essere riuscito sin dall’inizio ad avere continuità, non avere giocato al meglio delle mie condizioni, a causa dei miei frequenti viaggi in Brasile, per mie necessità personali, che non mi hanno permesso di effettuare una preparazione necessaria. Immensamente contento per la rete dedicata a mio figlio che sta per arrivare. Causa COVID ed anche per la gravidanza di mia moglie, non siamo riusciti ad avere il tempo necessario ad organizzarci e prepararci alla stagione come era stato pianificato. Spero che gli errori commessi possano servire da insegnamento. E chissà, per la prossima stagione potrei anche accettare un ruolo dirigenziale, cosa che mi è stata proposta e di cui ragioniamo spesso insieme al presidente. Comunque sia, questa possibilità non è oggi la mia priorità, il mio primo pensiero si chiama salvezza”.

Rinfrancata nello spirito ed anche nella classifica la CDM ora si prepara a fare visita al Petrarca Padova, uscito sconfitto da Ostia e che avrà voglia di rifarsi in casa sua…

“Sono stato chiaro con i miei compagni, non dobbiamo commettere l’errore di allentare l’attenzione. Al contrario dobbiamo mantenere la stessa grinta e consapevolezza, perché ogni partita è una storia a sé. Loro sono favoriti, ci hanno battuto in casa in maniera netta e vorranno riscattarsi dopo la sconfitta della giornata precedente. Andiamo in casa loro prima di tutto per confermare e se possibile migliorare le nostre ultime prestazioni, questa è la nostra priorità, provando anche a migliorare o smuovere la nostra classifica”.


cant.