La CDM adesso ci crede, una nuova pedina utile nella lotta per restare in A: si tratta Sviercoski

Chiamate Genova 4-3 4-3. Una parafrasi della celeberrima trasmissione radiofonica di Radio2, che per un quarto di secolo ha accompagnato la quotidianità di milioni di italiani, ma non certo presa a caso, visto che il doppio 4-3 che la CDM ha imposto al Pescara nel giro di qualche giorno, tra il recupero della terza giornata di andata giocato al PalaRigopiano mercoledì scorso, e la sfida di ritorno andata in scena sabato a Campo Ligure, si presta eccome a ricordare quella storica avventura capitanata da Gianni Boncompagni.


Sei punti che hanno rimesso in corsa la squadra di Michele Lombardo, che adesso può con legittime aspettative pensare anche ad una salvezza che solo a metà della passata settimana sembrava un obiettivo lontanissimo. E i risultati incassati dai biancazzurri hanno spinto il presidente Fortuna a darsi un’occhiata attorno per capire se sul mercato ci possa essere ancora qualche pedina che possa far comodo al tecnico, tamponando magari quel settore in cui qualcosa serve ancora e non solo per allungare le rotazioni.


IDEA SVIERCOSKI - In questo discorso, dunque, si potrebbe incastrare l’intenzione di Matteo Fortuna e Michele Lombardo di inserire nel roster un difensore di esperienza, mancino, che abbia il temperamento necessario per buttarsi nella lotta da subito. In base a queste indicazioni, la scelta di Michel Fernando Sviercoski appare ben mirata, anche perché il 33enne giocatore brasiliano, da tanti anni in Italia, la Serie A l’ha giocata con la Came Dosson, l’esperienza se l’è costruita in tanti campionati di A2 disputati tra Gruppo Fassina, Bubi Merano, Atletico Cassano e più recentemente Futsal Cobà, è un sinistro naturale e la sua vocazione difensiva lo rende molto assimilabile a quelle che sono le necessità della squadra della Lanterna.


Obiettivo, insomma, puntato per una ulteriore novità di #futsalmercato, a dimostrazione - semmai fosse servito dimostrare il contrario - che alla CDM alla salvezza ci credono e in Serie A patron Fortuna ci vuole assolutamente restare.