breaking news
  • 11/05/2021 21:37 #Under19: Fortitudo Pomezia alla terza fase play-off. Superato 5-4 il Real Ciampino

28/04/2021 22:21

La CDM paga dazio a Eboli: poker della Feldi, i genovesi condannati alla retrocessione in Serie A2

L’operazione-salvezza non riesce alla CDM, che esce sconfitta dal PalaSele di Eboli con un secco 4-0 e accompagna il Pescara nella discesa in A2. Fine delle speranze, dunque, al cospetto di una Feldi tutt’altro che irresistibile, reduce dalle fatiche di Coppa Italia e apparsa non proprio al massimo della condizione: situazione di cui la squadra di Lombardo, costretta a rinunciare per squalifica a Ortisi e Pizetta, non è riuscita ad approfittare nonostante l’apprezzabile tentativo del tecnico di giocare a lungo con Joao Vitor portiere di movimento nel tentativo di gestire costantemente la superiorità numerica che, invece, non ha premiato. Le occasioni non sono mancate ai liguri, colpevoli di aver preso almeno un paio di gol evitabili, che hanno finito per indirizzare inevitabilmente il confronto.


LA CRONACA - Feldi che parte subito in attacco pressando alto e mettendo in apprensione un paio di volte Pozzo. Al 3’ un contrasto tra Totoskovic e Grello costringe il brasiliano ad abbandonare il terreno di gioco zoppicante. Ma la prima grande occasione è per la CDM al 4’44”: Totoskovic taglia il campo per Vega che anticipa Dal Cin, ma la palla sfiora il palo. All’8’29” bella iniziativa di Moura, che si libera sulla sinistra ma spara sull’esterno della rete. Lombardo inserisce subito Joao Vitor come quinto di movimento ed è proprio il portoghese, al 9’34”, a liberarsi di Romano concludendo a fil di palo sull’uscita di Dal Cin.


La prima vera pallagol per la Feldi all’11’36”: taglio di Moura per il liberissimo Caruso, ma Pozzo respinge in angolo. 12’30”, Feldi vicina al gol: punizione di Moura, Pozzo si oppone in tuffo, riprende Patias ma Foti salva sulla linea. 13’40”, Dani Chino si gira ma Pozzo è pronto alla deviazione in corner. Sviercoski cerca di imbucare per Joao Vitor sul secondo palo, recupera palla Dal Cin che lancia per Patias, controllo e girata di destro che si insacca nonostante il tentativo disperato di Totoskovic: 1-0 per la Feldi. 16’52”, ancora Pozzo si oppone a una conclusione ravvicinata di Patias. 18’20”, botta di Sviercoski dai dodici metri, Dal Cin respinge con affanno. La CDM continua ad attaccare col quinto di movimento ma non trova il varco e il primo tempo si chiude sulla’1-0 per gli ebolitani


La ripresa riprende sulla falsa riga degli ultimi minuti del primo tempo, con Joao Vitor portiere di movimento. Al 2’44” è il giovane attaccante genovese che se ne va sulla sinistra ma l’uscita di Dal Cin è provvidenziale. Al 3’35” affondo di Vega che va al tiro, ma ancora Dal Cin fa buona guardia. Al 3’06” Patias ruba palla, si presenta davanti a Pozzo ma spara sull’esterno dell’incrocio dei pali. Il gioco viene fermato per alcuni minuti per un problema al tabellone del PalaSele: si riprende a giocare con un cronometro manuale.


Al 4’33” rasoiata di Pozzo che fa la barba alla base del palo. 7’32”, assolo di Dani Chino, palla a Luizinho che tira su Pozzo. 8’47” tiro di Totoskovic, respinge Dal Cin e Vega spreca, sul fronte opposto Pozzo dice no in tuffo a Caruso. 12’35” alleggerimento di Tres che prova a sorprendere la difesa genovese scoperta, ma Sviercoski sventa di testa. Al 13’34” raddoppia la Feldi: Tres ruba palla a Foti e insacca dalla propria metà campo. 14’42” punizione di Foti ribattuta da Dal Cin. 15’53": errore di Vega, palla intercettata da Luizinho che dalla grande distanza non sbaglia e di fatto firma la condanna della CDM. Chiude il conto Moura al 17'50" con un rasoterra mancino che non da scampo a Pozzo: 4-0, la CDM dopo due stagioni torna in A2.



FELDI EBOLI-CDM GENOVA 4-0 (pt 1-0)

FELDI EBOLI: Dal Cin, Glielmi, Pasculli, Moura, Romano, Patios, Caruso, Dani Chino, Tres, Bissoni, Grello, Luizinho, Senatore, Vitale. All.: Riquer

CDM GENOVA: Pozzo, Vignolo, Lo Conte, Sviercoski, Foti, Marzano, Joao Vitor, Rivera, Piccarreta, Vega, Totoskovic, Foresta. All.: Lombardo

ARBITRI: Zangola di Ostia Lido e Carone di Bari; crono: Galasso di Avellino

MARCATORI: pt 15’14” Patias (F), st 13’34” Tres (FE), 15’53" Luizinho (FE), 17'50" Moura (FE)

NOTE: ammonito Vega (CDM), Moura (FE), Bissoni (FE), Foti (CDM), Joao Vitor (CDM)