Sampdoria, non c’è due senza tre: dopo Fidersek e Vizonan arriva l’ex Elledì Fossano, Victor Lahaye

Per la serie non c’è due senza tre, è la volta di Victor Lahaye, terzo acquisto della stagione in arrivo per il team blucerchiato: stavolta la Samp si assicura le prestazioni di un laterale offensivo transalpino di grande prospettiva.

Di seguito le sue prime parole.

“Ho 23 anni e ho cominciato il calcio a 5 in una piccola società della mia città, a 17 anni. Sono stato da subito inserito in una selezione nazionale con l’Under 18, quindi ho lasciato definitivamente il calcio a 11. La stagione dopo sono andato in Seconda Divisione al Pont de Claix e da ì sono arrivato a Fossano dove ho giocato tre anni con l’Elledì in serie B. A livello nazionale ho 10 convocazioni con l’Under 19 e una preselezione con la nazionale maggiore. In quest’ultimo anno con il Covid sono tornato in Francia al Goal Futsal”.

-Che differenza c’è tra il futsal italiano e quello francese?

“Innanzitutto voglio dire che sono davvero felice di poter tornare in Italia; qui si gioca un futsal più tattico rispetto alla Francia, con delle società più strutturate”.

Com’è nato l’accordo con la società, sapevi già che sarebbe diventata Sampdoria?

“Sono venuto a fare una settimana a Campo Ligure quindi ho conosciuto un po’ la squadra e ho iniziato a sentir parlare del cambio di denominazione. È un grande onore giocare con una maglia così piena di storia, sarà un motivo per dare sempre il mio 200% alla squadra”.

 

Ufficio Stampa