Un AMB Frosinone tutto cuore strappa un punto sul campo del Real Ciampino: il 3-3 lo firma Campus

L’AMB Frosinone conquista un meritato punto al PalaTarquini di Ciampino solo al fotofinish, grazie ad un secondo tempo tutto cuore e gambe. Finisce 3-3, risultato che porta nella berta gialloblù un punto utilissimo per avvicinare l’obiettivo della salvezza.


LA CRONACA - Primo tempo tutto a favore dei padroni di casa del Real Ciampino che da subito mettono alle corde un Frosinone poco incisivo e assopito. Protagonista dei primi minuti e per tutta la partita è il rientrante portierone Michele Maggi, decisivo con più di qualche intervento spettacolare nel limitare il passivo a favore degli aereoportuali che riescono già al 5’ a passare in vantaggio con un imprendibile tiro su schema da calcio d’angolo.


La reazione dell’AMB non è decisa ed il Ciampino ne approfitta mettendo in difficoltà più volte la difesa ciociara, che deve capitolare al 13’ ad una veloce ripartenza, scaturita da un contestatissimo retropassaggio al portiere: è il meritato 2-0 dei ciampinesi. Primo tempo che finisce con un clamoroso palo colpito dai rossoblù di casa che dunque legittimano il doppio vantaggio al 20’.


Secondo tempo che da subito sembra essere affrontato dai ragazzi di Cellitti con maggior grinta e consapevolezza, con l’AMB che mette in difficolta più volte la retroguardia di casa. Nonostante un confuso arbitraggio che sembra remargli contro, l’AMB all’8’ riesce ad accorciare le distanze con il bomber Collepardo, che raccogliendo un corto rinvio insacca a fil di palo con il suo micidiale sinistro. Allora Cellitti suona la carica e da una sua discesa sulla destra al 10’ ne segue un assist perfetto per Luciani che infila il 2-2.


I restanti dieci minuti del secondo tempo sono una vera e propria battaglia agonistica tra le due squadre che gli arbitri condizionano in negativo per entrambe, con decisioni assai discutibili. I ciociari provano a vincere la partita attaccando con veemenza la porta avversaria, ma sono i padroni di casa al 16’ a passare nuovamente a condurre con una rapida ripartenza.  Quando tutto sembra ormai deciso, con un tiro libero assegnato in favore dei ciampinesi che potrebbe chiudere il match, diventano protagonisti dell’incontro il cuore e la grinta ciociara: prima Michele Maggi para con il viso il tiro libero e poi, a 30’’ dalla fine, capitan Campus insacca il 3-3 raccogliendo un preciso assist dal fondo di Secilla, messo in campo come portiere di movimento.


L’AMB Frosinone tornerà inc campo mercoledì 23 per recuperare, sul campo amico di Tecchiena, la partita della prima giornata di ritorno contro il Real Dem, fanalino di coda del girone: un’occasione assolutamente da sfruttare per mettere la più seria delle ipoteche sulla meritata permanenza tra i cadetti.