breaking news

19/04/2023 19:04

Virtus Romagna, capitan Mencaccini: ‘’Ci aspettano partite combattute, lotteremo per i playoff’’

La Virtus Romagna torna a giocare e lo fa al meglio, superando in trasferta con un sono 5-1 il Progetto Sarno. Una partita che nascondeva particolari e numerose insidie costituite, oltre che dalla forza delle avversarie, anche dal difficile e lungo viaggio che in giornata le virtussine hanno compiuto per giocare la trasferta numero cinque in stagione in terra campana.

 

La pesantezza del viaggio si traduce nel primo tempo nervoso che la Virtus gioca. Le ragazze di Imbriani scendono in campo contratte e non riescono ad esprimere al meglio il proprio futsal. Nella ripresa, però, le romagnole manifestano tutta la loro superiorità, riuscendo così al triplice fischio a ritrovare una vittoria che può alimentare ancora le speranze playoff.

 

Una vittoria piena, per 5-1, che ha visto tra le protagoniste il capitano Martina Mencaccini, autrice di una doppietta: «Abbiamo sempre avuto il pallino del gioco. Nel primo tempo eravamo un po’ tese, non attuando benissimo la fase di pressione e lasciando qualche spazio di troppo alle avversarie. Nel secondo tempo, invece, siamo riuscite ad esprimere meglio il nostro potenziale. Sono molto felice per la mia doppietta, sono stati due gol frutto di due belle azioni corali, quindi il merito è di tutta la squadra che mi ha messo nella condizione di segnare».

 

Il capitano virtussino aggiunge poi una riflessione su questo rush finale composto dalle ultime due giornate di campionato: «Mi aspetto partite molto combattute. Sappiamo che la corsa per i playoff non dipenderà solo dai nostri risultati, ma noi comunque scenderemo in campo con un solo obiettivo: la vittoria. Lotteremo finché l’aritmetica non ci dirà il contrario».

 

Mencaccini, infine, allarga lo sguardo anche su quella che è stata la sua stagione, purtroppo segnata in parte da un fastidioso e lungo infortunio: «Non è stata per me un’annata facile, l’infortunio mi ha tenuta fuori per quasi tutto il girone di andata. C’è un po’ di rammarico per non aver potuto dare il mio contributo, ma una volta rientrata ho sempre cercato di dare il massimo e di divertirmi con le mie compagne per raggiungere gli obiettivi prefissati».

 

Ufficio Stampa Femminile Virtus Romagna