Sporting Hornets, capitan Mirko Medici: ''Domani vogliamo vincere, pronto a dare tutto me stesso''

Capitano e leader. Mirko Medici sarà ancora la colonna portante dello Sporting Hornets: riferimento per i compagni, guida per i più giovani e classe. E' proprio lui a parlare alla vigilia della sfida che i gialloneri affrontano domani sul campo del Real Castel Fontana, valida per il secondo turno di Coppa della Divisione. Obiettivo vincere, ma anche valutare i progressi sul piano della condizione e del gioco. L'analisi di Medici parte dal suo ruolo all'interno della squadra. 

"Essendo il capitano si ha sicuramente qualche responsabilità in più - ammette - ma come sempre darò il massimo ogni allenamento e ogni partita, cercando di portare con me tutto il resto del gruppo. Sotto questo punto di vista però negli anni precedenti i ragazzi mi hanno sempre reso la vita facile, ad essere onesto, perché sono molto bravi e lasciano sempre tutto quello che hanno in campo. Abbiamo davanti una stagione molto più impegnativa, tra la Serie B e la Serie A2 c'è molta differenza, ma di sicuro non cambia la nostra mentalità, che è quella di provare a vincere tutte le partite possibili". 

Il primo passo arriverà domani contro il Real Castel Fontana. 

"Il precampionato è andato abbastanza bene - continua Medici - siamo un gruppo ben rodato e i nuovi innesti si stanno integrando bene. Per quanto riguarda la partita di domani abbiamo un unico obiettivo, che è la vittoria, anche se sappiamo che non sarà semplice perché davanti ci troveremo una buonissima squadra".