Sporting Hornets, Cittadini: ''Siamo un gruppo sempre più unito, ma rimaniamo con i piedi a terra''

Lo Sporting Hornets continua a volare. I gialloneri sono andati a vincere, in rimonta, contro l'Eur nella gara valida per l'undicesima di campionato. Un successo importante e significativo, sia per il morale che per la classifica. A siglare il gol del momentaneo 1-1 è stato Emiliano Cittadini, che analizza così la gara. 

"Quella di sabato è stata una partita difficile, perché loro sono passati in vantaggio e noi non riuscivamo ad arrivare in porta facilmente. L'abbiamo pareggiata con una palla da fermo, poi nella ripresa abbiamo tenuto meglio il campo. L'espulsione a Degan ha cambiato un po' la gara, abbiamo segnato e da lì è diventata un'altra partita. Dobbiamo tenere sempre la guardia alta, perché ora c'è il Prato e poi altre tre gare difficilissime. Dobbiamo continuare a lavorare così. Sono contento anche per i giovani, che si stanno giocando alla grande questo campionato di Serie A2, dimostrando di essere all'altezza". 

Il discorso di Cittadini si allarga su questo avvio di stagione. 

"Siamo molto contenti di cosa che stiamo facendo, ma dobbiamo rimanere con i piedi per terra perché con un paio di sconfitte in un campionato così ti ritrovi sotto. Ci sono tante squadre nel giro di pochi punti, è vero che forse nessuno si aspettava di stare li, ma partita dopo partita stiamo diventando sempre più squadra. Sappiamo quello che facciamo, perché abbiamo un allenatore bravissimo che seguiamo molto". 




Mattia Esposito